Serie B, scontri e feriti dopo il match: il club è nei guai

Scontri e feriti dopo la partita di Serie B: ecco cosa sta succedendo in città dopo la retrocessione in Serie C.

Le immagini stanno facendo il giro d’Italia. Tifosi imbufaliti dopo la retrocessione del club in Serie C. Il presidente è nei guai. Polizia in assetto anti sommossa sta provando a placare gli animi dei supporter più facinorosi che hanno incendiato anche alcune auto.

scontri tifosi brescia
Scontri, auto bruciate e feriti: caos dopo la partita (La Presse) – calcionow

Non solo all’interno dello stadio, anche fuori ci sono stati degli scontri con i tifosi protagonisti di alcuni episodi di violenza. All’esterno dell’impianto, infatti, alcune auto sono state incendiate.

Brescia, furia dei tifosi dopo la retrocessione: auto in fiamme e feriti

Una vicenda assurda, capitata poco dopo l’1-1 del Cosenza contro il Brescia che ha condannato i lombardi alla retrocessione in Serie C. Nella sfida di ritorno dei playout, il club calabrese s’è salvato ed ha aperto le porte della terza serie alla società del presidente Cellino che è finito nel mirino dei tifosi.

Numerose le proteste del pubblico che ha lanciato in campo numerosi fumogeni oltre ad invadere il terreno di gioco. Immediato l’intervento delle forze dell’ordine e della polizia in tenuta anti sommossa. Le proteste sono proseguite anche all’esterno dello stadio Rigamonti di Brescia con i tifosi protagonisti di altri atti vandalici.

Come riportato da Bresciaingol, ci sarebbe anche un ferito a seguito della protesta dei tifosi dopo la retrocessione in Serie C. Il tifoso è stato trasportato in ospedale. Durante i tafferugli anche due steward hanno avuto la peggio.

Brescia Cosenza, protesta dei tifosi di casa: il club è in Serie C

Il campo ha condannato la squadra di Gastaldello che è retrocessa ufficialmente in Serie C. La protesta dei tifosi del Brescia è stata molto forte e dura. Azioni violente da parte di una frangia della tifoseria. Come riferito da Bresciaingol, il caos è andato avanti anche dopo la partita che ha segnato la retrocessione del Brescia in Serie C. I tifosi di casa si sono fatti sentire non solo in campo, con un tentativo di invasione e un lancio di fumogeni, ma anche fuori. All’esterno dello stadio Rigamonti, alcune auto sono andate in fiamme con la polizia che s’è sistemata in assetto antisommossa per far allontanare tutti i tifosi violenti.

tifosi brescia protesta
Tifosi Brescia protesta dopo la retrocessione in Serie C (La Presse) – calcionow

Brescia, incidenti allo stadio dopo la partita contro il Cosenza

Oltre agli incidenti allo stadio Rigamonti, c’è una parte della tifoseria che sta girando all’esterno dell’impianto con i bastoni dando fuoco anche alle auto. Polizia in allerta anche verso il centro sportivo del club di Torbole dove la squadra rientrerà. Tutto ciò è successo a seguito della retrocessione in Serie C del Brescia che ha scatenato l’ira dei tifosi.