150 milioni come Osimhen: Lautaro nella Liga, le ultime

Lautaro Martinez continua a segnare a raffica: la Liga lo chiama, servono 150 milioni come per Osimhen, le ultime

Il re dei bomber. In Serie A nessuno come Lautaro Martinez che anche in Europa ha pochi rivali. Il ‘Toro’ vive il suo magic moment e i numeri sono lì a testimoniarlo: gol segnati 13, partite disputate 14. In campionato addirittura più gol che partite: 11 su 10.

Atletico su Lautaro Martinez
Sirene spagnole per Lautaro Martinez (ANSA) – Calcionow.it

Una media fenomenale, non per caso il capitano dell’Inter è anche il capocannoniere della Serie A, dove è riuscito a staccare anche Victor Osimhen (fermo da qualche partita per infortunio e lontano a quota sei gol). E proprio il bomber nigeriano entra in qualche modo nel futuro di Lautaro Martinez: come il numero 9 del Napoli ha una valutazione che si aggira sui 150 milioni di euro, così anche l’argentino inizia ad essere vicino a queste cifre.

Del resto, gli attaccanti già costano molto, se poi sono garanzia di gol a raffica ecco che il prezzo sale alle stelle. A questo si aggiunge il fatto che il contratto di Lautaro con l’Inter è ancora lungo (e presto potrebbe essere rinnovato) e che la società nerazzurra non ha nessuna intenzione di cederlo.

Calciomercato Inter, Simeone vuole Lautaro Martinez

Un insieme di fattori che non stoppano però gli interessi delle grandi d’Europa, attratte dall’incredibile crescita avuta negli ultimi anni da Martinez. Il bomber argentino già in passato era molto apprezzato in Spagna, dove Barcellona e Real Madrid hanno più volte pensato a lui. Ora il suo nome torna ad essere accostato alla Liga.

Questa volta è l’Atletico Madrid ad aver messo nel mirino l’attaccante dell’Inter. Diego Simeone lo vorrebbe per il suo attacco, una sorta di regalo dopo il rinnovo (ormai prossimo) di altri due anni con i Colchoneros.

Lautaro Martinez sogno dell'Atletico Madrid
Lautaro Martinez sogno dell’Atletico Madrid (ANSA) – Calcionow.it

Un regalo di certo costoso, pensato ovviamente per la prossima stagione visto che è impossibile immaginare l’Inter che venda il suo bomber a campionato in corso. Anche a giugno però non sarà semplice convincere Marotta a dare via il simbolo della squadra, colui che la dirigenza immagina a vita in nerazzurro, tanto ad aver pronto un contratto fino al 2028 con ingaggio da 7 milioni, il più alto della Serie A.

Bisognerà valutare anche questo quando (e se) l’Atletico Madrid busserà alla porta dell’Inter per provare ad esaudire il sogno di Simeone. Per riuscirci servirà una offerta folle, intorno ai 150 milioni, stessa valutazione (milione più, milione meno) di Victor Osimhen. Due bomber che in Serie A fanno la differenza e che all’estero vogliono soffiarci. Ma solo a prezzi da capogiro.

Impostazioni privacy