Neymar, ennesimo buco nell’acqua: è finita malissimo

Il brasiliano è alle prese con la riabilitazione dopo l’infortunio al ginocchio, ma i suoi comportamenti scatenano ancora polemiche

Stagione maledetta per Neymar. Dopo un 2023 totalmente da dimenticare e le ennesime delusioni europee con il Psg, eliminato per l’ennesima volta agli ottavi di finale di Champions, il brasiliano è stato caldamente invitato dalla proprietà a cambiare aria in estate.

Neymar travolto critiche
Nuova tempesta su Neymar: pioggia di critiche (LaPresse) – calcionow.it

Il maxi stipendio, però, è stato un ostacolo per lo stesso giocatore: nessuno in Europa, infatti, si è voluto sobbarcare un ingaggio da oltre trenta milioni l’anno per il classe 1992 e di conseguenza l’unica strada percorribile è stata il trasferimento in Arabia Saudita. O’Ney è passato quindi all’Al-Hilal che ha messo sul piatto un contratto da circa 100 milioni di euro l’anno più una serie di benefit incredibili.

Le apparizioni del numero 10 della Seleçao in Medio Oriente, però, sono durate pochissimo: appena 5 tra campionato e coppe internazionali perché a metà ottobre con la maglia della nazionale si è procurato la rottura del legamento crociato durante un match valido per le qualificazioni ai Mondiali 2026 contro l’Uruguay.

Neymar shock: è finita malissimo

L’ex Barcellona ha iniziato la riabilitazione sperando di poter recuperare in tempo per la Coppa America in programma a giugno, ma nelle scorse settimane è arrivato il responso ufficiale: il numero 10 non ci sarà.

Per cercare di mascherare questa delusione, il giocatore ha deciso di festeggiare l’arrivo del nuovo anno insieme ad amici e parenti per risollevare un po’ il morale. Da tempo è tornato in Brasile per sostenere il percorso riabilitativo e proprio nella sua patria ha voluto trascorrere i giorni di riposo sperando che il 2024 possa essere meglio dell’anno appena trascorso.

Neymar critiche crociera Brasile
Neymar ne combina un’altra: tifosi furiosi (LaPresse) – calcionow.it

Insieme al suo staff Neymar ha quindi organizzato una crociera della durata di tre giorni partita da Santos e arrivata a Rio de Janeiro. Sulla nave affittata per l’occasione erano presenti soprattutto famiglie con bambini che sognavano di passare del tempo con il calciatore.

Purtroppo, però, quello che doveva essere un appuntamento che mettesse in luce l’asso brasiliano, ha scatenato un effetto boomerang. Secondo alcune indiscrezioni il giocatore è stato travolto di critiche per la poca organizzazione della sua crociera.

In particolare ci sarebbero state alcune parti della nave allagate ed inaccessibili, cibo non buono e un ambiente inadatto ai bambini. Proprio questi ultimi, inoltre, avrebbero ricevuto pochissime attenzioni dalla star della vacanza, lo stesso Neymar. Equesto forse è stato il punto più acceso delle critiche.

Impostazioni privacy