Ultim’ora, salta un’altra panchina in Serie A: sostituto a sorpresa

In Serie A esiste un’altra panchina a forte rischio: l’esonero, dopo gli ultimi risultati, sembra essere veramente ad un passo

Nell’ultima giornata del massimo campionato italiano abbiamo assistito a dei risultati molto importanti per tutte le latitudini della classifica. In fondo, per quanto riguarda la zona salvezza, non possiamo non menzionare il successo del Cagliari sul Bologna e quello del Verona in casa con l’Empoli.

esonerato in serie A
Salta un’altra panchina in Serie A (LaPresse) – calcionow.it

Punti preziosi per squadre che hanno, come obiettivo principale, la permanenza in Serie A. Il passo falso del club toscano invece complica, e non poco, la situazione di una squadra che fatica a trovare quella continuità di risultati necessaria per arrivare al traguardo.

Nelle ultime cinque partite è arrivata una sola vittoria e quattro sconfitte. La vittoria manca dal clamoroso uno a zero in casa del Napoli dello scorso dodici novembre ma più in generale i numeri sono decisamente negativi.

L’Empoli ha realizzato solamente 11 gol subendone 35: serve dare una svolta al proprio campionato e, proprio per questo, è saltata la panchina di Andreazzoli. Per raggiungere la salvezza, al momento distante cinque punti, serviva una scossa e questa può arrivare da un cambio di guida tecnica.

Empoli, futuro di Andreazzoli in bilico: tra Zanetti e un nome a sorpresa

Si è parlato a lungo di un possibile ritorno di Zanetti, esonerato alla quarta giornata di campionato dopo un clamoroso 7-0 in casa della Roma. Sarebbe stato un ritorno davvero clamoroso, considerando il modo in cui club e tecnico si erano lasciati, ma il contratto fino al 2025 e la necessità di non pagare un altro allenatore potevano far pendere la bilancia verso l’ex enfant prodige del Venezia.

Aurelio Andreazzoli, panchina a rischio: può tornare Zanetti
Aurelio Andreazzoli sarà sostituito da Davide Nicola (Ansafoto) – calcionow.it

Alla fine la scelta è caduta su Davide Nicola, la cui ultima impresa è stata la storica salvezza della Salernitana due anni fa. Una scelta decisamente sorprendente considerando la rosa empolese e considerando le scelte tattiche fatte finora da Nicola, che è sempre stato orientato a un robusto 3-5-2. Visto che l’Empoli gioca da anni con il 4-3-3 o con il 4-3-1-2, la curiosità è capire come saprà la squadra adattarsi al nuovo allenatore o viceversa.

Dal punto di vista del calendario, tre delle prossime quattro partite saranno a dir poco fondamentali nella lotta alla salvezza: Monza, Juve, Genoa e Salernitana. Esclusa la trasferta dello Stadium, il club si trova di fronte ad un crocevia decisivo per il proseguo della stagione.

Impostazioni privacy