Serie A: lite tra due compagni di squadra

Brutta scena accaduta in campo in Italia durante una partita di Serie A, dove due compagni di squadra hanno litigato per un calcio di rigore.

Una situazione non facile che ora dovrà provare a gestire il tecnico al meglio possibile. Perché c’è la sensazione che qualcosa possa cambiare da un momento all’altro riguardo le gerarchie che c’era a inizio stagione. Una nuova via ora potrebbe essere presa con la squadra che è pronta a seguire il suo nuovo leader offensivo, perché un calciatore ha deciso di prendere la situazione in mano e che potrebbe presto cambiare in vista anche del finale di stagione. Ci sono dei nuovi aggiornamenti in arrivo proprio in queste ore.

Calcio di rigore Gudmundsson
Calcio di rigore Gudmundsson

Ci sono delle nuove notizie che riguardano la scelta che potrebbe prendere ora la squadra, l’allenatore e gli stessi giocatori in campo che vogliono provare a dare una continuità importante al resto dei risultati. Perché ora c’è un nuovo leader rispetto inizio stagione, c’è un giocatore che ha intenzione di cambiare il destino della propria squadra e per questo motivo si sono viste scene forti in campo con il giocatore che ha litigato con il proprio compagno di squadra durante l’ultima partita di serie A.

Lite in Serie A: due compagni di squadra si scontrano per un rigore

E’ accaduto durante l’ultima partita di campionato di Serie A, quando due giocatori della stessa squadra hanno litigato in Italia per un calcio di rigore. Perché la squadra ha voluto affidarsi al proprio leader che da inizio stagione sta trascinando la squadra, così come aveva fatto anche lo scorso anno. La lite ci sarebbe stata con l’ultimo arrivato, il bomber acquistato dalla società che aveva deciso di puntare su di lui. Adesso però la squadra sembra aver scelto il proprio leader.

Albert Gudmundsson Genoa
Albert Gudmundsson Genoa (LaPresse Foto) – Calcionow.it

Perché durante Salernitana Genoa aveva già messo a segno un gol Retegui al suo ritorno in campo e ha litigato con Albert Gudmundsson per n calcio di rigore. Ad inizio stagione erano due le possibili scelte per il rigorista: con Retegui e Gudmundsson che avrebbero deciso loro in campo. Se prima il bomber italo argentino sembrava la prima scelta adesso qualcosa sembra cambiato a Genoa. Perché Gudmundsson che è a 11 gol stagionali ha intenzione di caricarsi la squadra sulle spalle.

E’ accaduto proprio in Salernitana Genoa con Albert Gudmundsson che è andato a strappare il pallone di mano a Retegui e discusso col compagno di squadra per il calcio di rigore. L’Italo argentino non ha preso bene il gesto e ora la situazione dovrà risolverla Gilardino.

Impostazioni privacy