Calciomercato: Correa cacciato, subito il sostituto

L’Inter ha deciso di dire addio a Joaquin Correa. Il Tucu non ha più stimoli e il club sarà costretto a comprare un sostituto.

Tempo di ripresa del campionato anche in Serie A. Buona risposta, alla prima dell’anno, da parte dell’Inter che è riuscito nell’impresa di battere gli “invicibili” del Napoli. La compagine partenopea, prima in classifica con un netto distacco sul Milan prima inseguitrice, ha esordito in questo 2023 con una amara sconfitta.

Colpo di mercato dell'Inter
Borussia Dortmund – Calcionow.it

A regalare tre preziosissimi punti ai meneghini ci ha pensato la rete di Edin Dzeko. Trionfo d’oro per la formazione nerazzurra che in abbinamento al risultato della Lazio è riuscita ad aggiudicarsi, in solitaria, il quarto piazzamento. Ora il Biscione e a +4 lunghezze dalla formazione di mister Maurizio Sarri.

Inter, Correa al capolinea: pronto il sostituto

A proposito di attaccanti, Simone Inzaghi in questo periodo sta anche attentamente valutando la situazione del proprio reparto avanzato. L’osservato speciale rimane Romelu Lukaku. In prestito dal Chelsea è obiettivo numero uno della dirigenza.

L'Inter vuole comprare in Bundesliga
Friburgo-Dortmund – Calcionow.it

Il centravanti belga sembra giunto al capolinea con i Blues e poiché il suo contratto è in scadenza, la destinazione più prossima sembra proprio quella milanese. Occhi puntati anche sul bosniaco che, vista la veneranda età di 36 anni, potrebbe pensare di finire la carriera proprio con addosso i colori dell’Inter.

Meno certa, invece, è la permanenza nel club di Joaquin Correa. Uomo di fiducia del mister, suo scudiero già dai tempi della Lazio, il Tucu ha cominciato a dimostrare un po’ di indolenza. Colpa del fatto, probabilmente, dello scarso impiego che gli ha anche fatto perdere la convocazione con l’Argentina e di conseguenza la vittoria della Coppa del Mondo.

I nomi preferiti per il dopo Tucu

Situazione delicata che merita di essere gestita al meglio. Soprattutto perché l’Inter ha speso soldi importanti nei suoi confronti e non vorrebbe dare vita ad una minusvalenza. Ovviamente i malumori dell’argentino, raccontati anche dall’edizione odierna della Gazzetta dello Sport, hanno spinto la società a guardarsi intorno in cerca di eventuali sostituti.

I nomi principali per sostituire l’ex biancoceleste rimangono due: Marcus Thuram e Youssafa Moukoko. Entrambi astri nascenti del calcio internazionale e confinati in Bundesliga. Il primo conoscere bene l’Italia, visto che sua padre Lilian è stato un protagonista della Serie A, con Parma e Juventus. Per l’altro, invece, l’approdo nel massimo campionato italiano sarebbe una novità assoluta.

Anche perché data la giovanissima età, ha appena 18 anni, il classe 2004 non ha ancora molta esperienza. Entrambi i profili sono in scadenza di contratto e potrebbero perciò già firmare ora con il loro nuovo eventuale club. La società meneghina rifletta e studia il colpo. Al di là di chi sarà l’allenatore, Inzaghi potrebbe saltare, si tratta di due giocatori graditissimi a qualsiasi tecnico.