Mercato, Juve tradita: colpa di Antonio Conte

Era un obiettivo della Juventus, sempre alla ricerca di un esterno. A beffare i bianconeri il Tottenham. Il giocatore firmerà per Antonio Conte.

Il mercato ancora non ha fatto segnare colpi importanti in serie A, questo vale anche per la Juventus. Alla Continassa però si può dare più di una giustificazione. Dopo le dimissioni del vecchio Consiglio di Amministrazione, il presidente Gianluca Ferrero e l’ad, Maurizio Scanavino, erano impegnati su altri tavoli.

Antonio Conte, ex Juventus.
Antonio Conte.

La nuova proprietà della Juventus infatti, era di fatto “accerchiata” dai tanti filoni giudiziari sul club sabaudo. Oltre alla penalizzazione di 15 punti, arrivata dalla Corte d’Appello Federale della Figc, sulla testa bianconero pesano ancora l’inchiesta Uefa, quella penale di Torino denominata Prisma. Infine, sempre in Via Campania, c’è il filone stipendi e scritture private che potrebbe fare altri danni.

La Juventus “tradita” dal fuoco amico

Il primo obiettivo di calciomercato del 2023 della Juventus era e resta un esterno di piede destro. Allegri sa che su quella fascia manca un vero titolare. Juan Cuadrado è di fatto esausto, De Sciglio è quasi sempre in infermeria, mentre Danilo resta un calciatore adattato.

Pedro Porro firmerà per Antonio Conte.
Un primo piano di Pedro Porro.

Il tecnico toscano, come da vecchia abitudine, predilige calciatori versatili, tecnici, in grado di sapersi muovere in più ruoli. Il profilo individuato dalla Juventus come possibile colpo è uno spagnolo di 23 anni, in forza alla Sporting Lisbona. Ma il Tottenham è arrivato prima. Il calciatore cercato nelle ultime ore dalla Juventus si chiama Pedro Porro. A soli 23 anni, si sta imponendo in Portogallo con lo Sporting Lisbona, con cui è vincolato fino al 2025. Sette gare con l’Under 21, 1 con la nazionale maggiore, Porro è già un uomo mercato. Giocherà per Antonio Conte.

Conte e Paratici beffano la Juventus

Come riporta fichajes.net, il Tottenham ha fatto il passo decisivo per soffiare Porro alla Juventus nel corso del calciomercato di gennaio. Gli Spurs hanno deciso di portare l’esterno a Londra e sarebbero in trattativa con gli spagnoli. Per tale ragione, secondo il quotidiano AS, il talento nato a Don Benito sarebbe ad un passo dalla Premier. I londinesi avrebbero quindi rotto gli indugi, dicendosi disponibili a versare la clausola rescissoria, pari a 45 milioni. A chiudere la trattativa proprio due vecchie conoscenze bianconere. Antonio Conte ha spinto perché la trattativa si esaurisse presto. Dopo 21 turni in Premier il Tottenham è quinto a 36 punti. Zona Champions da blindare, per cui l’ex inquilino della Continassa non vuole fare brutte figure, assolutamente non vuole rinunciare alla Champions. Il braccio destro di Conte, sul mercato, risponde al nome di Fabio Paratici. Il dirigente è tra i soggetti puniti dalla Corte Federale FIGC nel processo bis sulle plusvalenze. Detto che la sentenza si applica solo in Italia, Paratici è stato l’artefice dell’affare che porterà Porro a Londra. Chiissà cosa penseranno a Torino.