Sampdoria, svolta nelle trattative: cambia tutto, c’è l’accordo

Svolta importante nelle trattative per la cessione della Sampdoria. Dopo l’ennesima giornata intensa di dialoghi, sembra sia sia finalmente giunti alle battute finali di una telenovela che rischiava di andare avanti per tutta l’estate.

In questi concitati minuti finali di giornata, infatti, si sarebbe raggiunto il tanto ambito accordo che permetterebbe alla Sampdoria di salvarsi, e dunque di non fallire. Cambia dunque tutto, visto che ora si aprono scenari nuovi per il club blucerchiato che può ripartire completamente da zero mettendo alle basi per la squadra, e la storia, che sarà.

Cessione Sampdoria
La Samp è salva, accordo per la cessione (LaPresse) – Calcionow

Cessione Sampdoria, accordo trovato: cambia tutto, le ultime

Al termine dell’ennesima giornata di nervosismo, incertezza e passione, soprattutto quella dei tifosi che fino dall’inizio hanno sempre creduto alla salvezza del club, è arrivata la tanto attesa svolta in casa Sampdoria.

Dopo il “no” di Ferrero degli scorsi giorni, che aveva completamente gelato la piazza blucerchiata, oramai nessuno più sperava che si potesse trovare il tanto famigerato accordo per la cessione della Sampdoria. Anche se con un pò di ritardo, quello che la piazza blucerchiata sperava di sentirsi dire da mesi è finalmente giunto.

Stando infatti a quanto riportato da Il Secolo XIX, Andrea Radrizzani ed il suo socio in affari Matteo Manfredi, co-founder di Gestio Capital, hanno strappato a Massimo Ferrero ed al trustee Gianluca Vidal l’accordo per il passaggio di proprietà della Sampdoria. Decisiva è stata l’ultima offerta presentata all’ex patron blucerchiato, decisamente migliorata rispetto a quella che solo qualche giorno fa aveva portato al suo -clamoroso e super discusso- rifiuto.

Radrizzani e Manfredi salvano la Sampdoria: sarà Serie B

Finalmente la notizia che i tifosi blucerchiati aspettavano da mesi, e alla quale oramai neanche speravano più, è finalmente arrivata: la Sampdoria è salva. Il club di Genova, infatti, non fallirà grazie a quanto riuscito a fare negli ultimi concitati giorni da Andrea Radrizzani e Matteo Pafundi, che nelle prossime settimane diventeranno i nuovi proprietari del club ligure.

Il presidente del Leeds, insieme al co-founder di Gestio Capital, è infatti riuscito in serata a trovare l’intesa con Massimo Ferrero per il passaggio di proprietà della Sampdoria. Solo fino a qualche giorno fa uno scenario del genere sembrava potesse essere punta utopia, ma la chiave di volta di queste estenuanti trattative è stato l’okay all’aumento di capitale ottenuto da Radrizzani e Pafundi che garantirà dunque la sopravvivenza al club e la ripartenza dalla Serie B.

Accordo Radrizzani-Ferrero Sampdoria
Intesa Radrizzani-Ferrero per la cessione della Samp (LaPresse) – Calcionow

Sampdoria salva ed in Serie B, ma resta la penalizzazione di -4 punti

La Sampdoria è salva, e grazie all’investimento di Radrizzani e Pafundi ripartirà dalla Serie B. Il passaggio di proprietà da Ferrero ai due investitori italiani non esonererà però il club blucerchiato dai 4 punti di penalizzazione che gli verranno inflitti nella prossima stagione, visto che non ci sarebbero i tempi tecnici per adempiere al pagamento degli stipendi di calciatori e staff tecnico relativi al primo trimestre del 2023.

Sampdoria penalizzata
La Samp è salva, ma verrà penalizzata in Serie B (LaPresse) – Calcionow

 

 

Impostazioni privacy