Manchester City, giocatori scatenati: i retroscena della nuova festa

I festeggiamenti in casa Manchester City non si placano dopo la vittoria della Champions League: la loro cerimonia è stata incredibile.

Il progetto Manchester City è finalmente giunto al suo compimento, la vittoria della Champions League ha definitivamente aperto le porte dei grandi club alla società inglese che dagli inizi del 2000 ad oggi ha cambiato passo fino a diventare campionessa d’Europa. Merito anche dell’entrata in scena degli sceicchi che nel giro di pochissimi anni hanno fatto del club minore una vera e propria potenza mondiale.

Manchester City, retroscena sui festeggiamenti
Manchester City scatenato, nuovi retroscena sulla festa (LaPresse) – Calcionow.it

Peccato per l’Inter, finalista nel torneo europeo più prestigioso, che ha assistito da vicino al trionfo di Pepe Guardiola e dei suoi uomini. Stagione culminata con il triplete per il tecnico spagnolo e per il suo club che subito dopo il trionfo ha dato vita a dei festeggiamenti destinati a rimanere nella storia.

Indimenticabili le immagini di Jack Grealish che, da buoni inglese, ha celebrato questo incredibile traguardo a suon di litri di birra. Ma non è tutto, perché di recente è stato reso noto un nuovo particolare retroscena circa i festeggiamenti del Manchester City. La vittoria della coppa è stata solo l’inizio di una grande periodo.

Che festa per la Champions! Cosa è successo durante il party del Manchester City

A riportare la notizia della grande festa è stato il quotidiano spagnolo AS che ha potuto seguire le vicende di Guardiola e del suo team da vicino visto che il City è andato in gruppo ad Ibiza per celebrare la straordinaria vitta della Champions. Ma anche della Premier League, vinta in rimonta ai danni dell’Arsenal, e della FA Cup.

Manchester City, cos'è successo durante la festa Champions
Il Manchester City vince la Champions, come ha festeggiato il club (LaPresse) – Calcionow.it

Insomma, un vero e proprio periodo d’oro per Guardiola e per i suoi uomini che non solo hanno raggiunto l’obiettivo che inseguivano da anni ma lo hanno fatto scrivendo una pagina indelebile nella storia di questo sport. Ad ospitare i Citizens ci ha pensato l’iconico hotel Ushaia, una delle strutture più rinomate dell’isola.

Stanze a partire da 600 euro a notte per il noto hotel spagnolo che ha avuto il privilegio e il piacere di ospitare al suo interno i freschi campioni d’Europa in carica. Gli stessi, almeno in buona parte, che tra qualche mese di giocheranno il Mondiale per club. Ma non è finita qui, perché un’altra sorpresa è stata protagonista durante i festeggiamenti.

Perché nessun party è un vero party se non c’è musica di sottofondo, magari dal vivo. Ecco perché ad accompagnare le nottate movimentate dei giocatori del City ci ha pensato un musicista e dj d’eccezione come il francese David Guetta. Ora i protagonisti dell’ultima cavalcata possono andare tranquillamente in vacanza con la speranza di farsi trovare pronti per la nuova stagione.

Impostazioni privacy