Roma: altri guai per Mourinho, l’accusa è gravissima

Ci sono delle novità riguardo la squalifica di José Mourinho. Guai per la Roma, l’accusa allo Special One è davvero grave.

Non solo le quattro giornate di squalifica in Europa, adesso Mourinho rischia un’altra pena. Alla base di questa decisione sempre il rapporto burrascoso con l’arbitro. Dopo Taylor, accusato dallo Special One subito dopo la finale contro il Siviglia per alcuni episodi controversi tra cui un rigore non concesso ai giallorossi, anche Chiffi è finito nel mirino di Mourinho che adesso dovrà scusarsi se vuole evitare una maxi squalifica.

Nuovi guai per l’allenatore della Roma Mourinho (La Presse) – calcionow

Come riportato dalla Gazzetta dello Sport, dopo le dichiarazioni post Monza Roma (in cui Mourinho ha accusato Chiffi di essere il peggior arbitro) la Procura Federale aveva aperto un fascicolo nei confronti del club giallorosso e dell’allenatore.

In quell’occasione lo Special One aveva usato parole dure nei confronti del fischietto. “Chiffi è un disastro, l’arbitro deve essere prima uomo e deve saper gestire l’intelligenza e controllare anche gli aspetti umani. Ogni volta che viene questo signore, smetto di lavorare per evitare il cartellino rosso”. Dichiarazioni che avevano portato il Procuratore Giuseppe Chiné ad aprire un’indagine contro la Roma e il suo allenatore Mourinho. Ecco le ultimissime notizie riguardo questo processo.

Chiffi Mourinho, l’esito della sentenza: ecco cosa succede

Sulla vicenda Mourinho Chiffi, la Roma ha scelto di patteggiare. L’udienza in programma il 13 e poi rinviata al 22 giugno, non s’è ancora svolta a causa di un impedimento dell’avvocato della Roma Antonio Conte (non disponibile a causa di un impegno professionale innanzi all’Autorità Giudiziaria di Roma).

Per questa ragione il processo relativo alla querelle Chiffi Mourinho, che vede la Roma imputata, sarà svolto il prossimo 27 giugno. A comunicarlo è stata la Figc attraverso un comunicato.

Patteggiamento Roma, la richiesta del Tribunale Federale

La proposta di patteggiamento della Roma era stata rifiutata da parte del Tribunale Federale. La Corte non ha ritenuto soddisfacente la multa inflitta al club con la Roma che è stata deferita insieme a Mourinho. I giudici hanno chiesto una revisione dell’ammenda che il club dovrà pagare.

Addirittura, la Procura Federale aveva chiesto anche le scuse pubbliche di Mourinho all’arbitro Chiffi. Ecco cosa succederà adesso.

Mourinho contro l’arbitro Chiffi (La Presse) – calcionow

Mourinho ancora nei guai, la Roma patteggia per evitare il peggio

Dopo il deferimento dello scorso 19 maggio, a seguito delle dichiarazioni rilasciate contro l’arbitro Chiffi nel post partita di Monza Roma, Mourinho è stato deferito insieme alla Roma. Il club giallorosso, per responsabilità oggettiva.

Le parti, seguite dal legale Antonio Conte, hanno comunque trovato un accordo riguardo il patteggiamento con la Procura della Figc della Roma e Mourinho. Le parti devono solo concordare gli ultimissimi dettagli nella prossima seduta prevista per il 27 giugno.

Impostazioni privacy