Il PSG ha pagato la clausola: l’hanno preso

Il mercato del Paris Saint Germain sempre più dedicato ai giovani: il club se ne assicura un altro pagando la clausola.

Il Paris Saint Germain riparte l’ennesima volta con un nuovo allenatore, la speranza è quella di vincere una volta per tutte la Champions League dopo una abbuffata di campionati che dura da un decennio.

PSG, si punta sui giovani
PSG, giovane promessa torna alla base (LaPresse) – Calcionow.it

Luis Enrique ha il compito non facile di andare oltre i suoi predecessori cosicché da confermarsi a livello di club dopo aver allenato la nazionale spagnola per diverso tempo. Il tecnico ex Roma e Barcellona ha le motivazioni giuste per portare al PSG quella mentalità vincente, con o senza Kylian Mbappè, la grande incognita di mercato di cui si parla ormai da settimane se non mesi.

Nel frattempo i dirigenti parigini lavorano per dare allo spagnolo una squadra magari non contraddistinta da nomi altisonanti ma pur sempre di altissimo livello. La priorità in questo momento è dare spazio a giovani capaci e interessanti.

Paris Saint Germain, Xavi Simons torna in Francia

È sotto i riflettori degli appassionati di calcio da quando da ragazzino fu ceduto dal Barcellona al Paris Saint Germain per poi esplodere definitivamente al PSV Eindhoven, squadra nella quale ha ricoperto un ruolo di primaria importanza segnando ben 19 reti in campionato. Xavi Simons insomma vuole tornare in Francia e prendersi in mano il PSG: ora potrà farlo poiché è tornato a Parigi dopo l’ultima stagione in prestito in Eredivisie.

Il PSG ha versato come da accordo sei milioni di euro alle casse del PSV per assicurarsi il ritorno del talento olandese. La stagione 2022/2023 è stata ottima per il classe 2003: ha giocato con continuità, si è preso in mano il PSV diventando capocannoniere dell’Eredivisie e infine ha esordito con la maglia dell’Olanda ai Mondiali in Qatar mostrando qualche lampo del suo talento.

Xavi Simons torna al PSG
Xavi Simons riscattato dal PSG (LaPresse) – Calcionow.it

Un opzione in più dunque per Luis Enrique che, in attesa di mettere le mani su una punta verace, deve decidere ancora quale sarà la sua formazione tipo. Di sicuro uno come Xavi potrebbe essere utile alla causa per via della sua duttilità in mezzo al campo.

Tuttavia, il futuro del giovane olandese è nelle mani della società che potrebbe tanto tenerlo quanto cederlo di nuovo in prestito. Dalle parti di Parigi tuttavia sono convinti che Simons sia cresciuto abbastanza per giocarsi le sue carte in Ligue 1.

Impostazioni privacy