Via libera Juve: 23 milioni e sostituto trovato

Via libera Juve: 23 milioni e sostituto trovato. La società bianconera è sempre alla ricerca del profilo giusto per il suo centrocampo.

Si avvicina il mercato di gennaio e Cristiano Giuntoli sta studiando la soluzione giusta per la sua Juventus. Pochi innesti, ma buoni, per risolvere i problemi che ci sono ma senza generare pericolosi esuberi. In fondo la situazione è più che buona e serve solo qualche puntello di qualità.

Cristiano Giuntoli
Via libera Juve: 23 milioni (Foto LaPresse) calcionow.it

La qualità di cui ha estrema necessità Massimiliano Allegri per il suo centrocampo. Quando infatti viene a mancare anche Adrien Rabiot, il tasso tecnico scende a livelli preoccupanti. Fondamentale sarà la scelta di chi dovrà arrivare e lì le valutazioni di natura tecnico-tattica si andranno fatalmente ad incrociare con quelle economico-finanziarie.

La Juventus ragionerà soltanto in termini di prestito secco o, al massimo, con diritto di riscatto. Al momento non si può fare di più e diversamente. Giuntoli ha lo sguardo rivolto alla Premier League. E’ facile, infatti, che, se un centrocampista arriverà alla Juventus, la sua provenienza sia dal campionato più bello del mondo. E non soltanto Kalvin Phillips è attenzionato dal direttore tecnico della Juventus.

Un altro profilo, che unisce qualità ed esperienza, è infatti sotto gli occhi attenti del numero uno del mercato bianconero: Pierre-Emile Hojbjerg, centrocampista danese del Tottenham, classe 1995.

Via libera Juve: per 23 milioni è tuo

Il Tottenham ci crede a vincere la Premier o, perlomeno, farà di tutto per lottare fino alla fine. La classifica è corta e il tecnico Ange Postecoglou è ambizioso. Come ci fa sapere footballinsider247, a gennaio gli Spurs andranno sul mercato per cercare un nuovo centrocampista. Il club londinese ha pertanto già comunicato a Hojbjerg che è libero di trovarsi una nuova sistemazione sempre che il club londinese trovi un suo degno sostituto.

In questa stagione il centrocampista danese è stato utilizzato poche volte nell’undici iniziale dal tecnico Postecoglou. Il centrocampista ha voglia di giocare con continuità e rimettersi nelle gambe i minuti fin qui perduti stando seduto in panchina.

Pierre-Emile Hojbjerg con la maglia del Tottenham
Pierre-Emile Hojbjerg, Juve o Napoli? (Foto LaPresse) calcionow.it

 

La Serie A osserva con attenzione e su di lui non c’è soltanto la Juventus. Il Napoli, negli ultimi giorni, si è fatto prepotentemente sotto dal momento che a gennaio Mazzarri non avrà a sua disposizione Anguissa, impegnato in Coppa d’Africa.

Il Tottenham valuta il suo centrocampista 20 milioni di sterline, circa 23 milioni di euro e sembra considerare per il suo profilo soltanto una cessione a titolo definitivo o con la formula del prestito ma con obbligo di riscatto. A queste condizioni, però, Giuntoli non si avvicinerà nemmeno al centrocampista danese.

Impostazioni privacy