A tutto Zaccagni: la confessione del campione spiazza

A tutto Mattia Zaccagni: l’esterno d’attacco della Lazio si è confessato in una divertente intervista rilasciata ai canali ufficiali del club

Mattia Zaccagni è tornato protagonista nella scorsa giornata di serie A, quando una sua rete ha contribuito a mandare al tappeto l’Empoli con la Lazio che ha ripreso il cammino verso posizioni più consone in classifica. Il gol è arrivato in una giornata particolare per lui, densa di emozioni, quella della perdita del nonno a cui ha dedicato subito la rete.

A tutto Zaccagni. la confessione che spiazza
Mattia Zaccagni si confessa: le sue parole spiazzano tutti – (ANSA) – calcionow.it

In attesa di novità sul fronte rinnovo per il quale non si sa ancora nulla, l’ex Verona ha concesso una simpatica intervista ai canali ufficiali del club capitolino in cui ha confessato varie cose che hanno spiazzato tifosi e addetti ai lavori.

Tante piccole domande che aiutano a capire l’uomo che c’è dietro il campione. E la confessione sul gol più bello è sicuramente il piatto forte delle sue dichiarazioni.

La confessione di Zaccagni, le parole dell’attaccante della Lazio

“Mi definisco buono e dolce, ma il mio difetto è che sono troppo istintivo” si descrive così l’ex Verona. “La mancanza di rispetto mi fa arrabbiare. Con il primo stipendio ho comprato una macchina. Se non avessi fatto il calciatore avrei proseguito il lavoro dei miei, gestendo l’albergo di famiglia. Il cavallo è il mio animale preferito, come secondo sport dico padel, footvolley o basket NBA”.

Poi la prima confessione che nessuno conosceva: “Gioco a Fortnite”, risponde così alla domanda sul proprio hobby ai più sconosciuto. Per poi iniziare a confessarsi sui gol. Qui diventa una musica dolcissima per le orecchie dei tifosi della Lazio ma anche quelli del Verona: “Il mio gol più bello? Quello in rovesciata in uno Spezia-Verona. Quello più emozionante nel derby. Le città più belle? Sono Roma e Verona. La parole che sento più spesso in romano è Daje”.

Zaccagni si confessa: il campione spiazza
A tutto Mattia Zaccagni: l’esterno della Lazio rivela alcuni aneddoti interessanti – (ANSA) – calcionow.it

Poi passa a parlare anche di qualche compagno: “Lazzari il più simpatico, Cataldi il più permaloso. I migliori a vestirsi in modo classico sono Immobile e Provedel. Gila ascolta una musica spagnola orribile. Sarri? C’è da contare le volte che non lo vedo fumare”.

Tra le tante curiosità Zaccagni parla anche di idoli e giocatori del momento (“Gol preferito da piccolo quello di Benzema su tacco di Guti. Bernabeu stadio più bello. Avrei voluto giocare con Del Piero, Modric il mio preferito tra quelli in attività. Il futuro? Bellingham”) oltre che della sua famiglia (“Mia moglie è più gelosa di me. Il numero perfetto di figli è tre. La cosa più bella è dare a mio figlio il latte prima di andare a dormire la sera”). Nessun passaggio sul suo futuro, la speranza è che prima o poi riprendano i discorsi per il rinnovo, considerando il suo contratto in scadenza nel 2025.

Impostazioni privacy