Razzismo su Maignan, confermata la squalifica: il provvedimento è durissimo

Ci sarà la squalifica dopo quanto è successo ai danni di Mike Maignan, nel vergognoso episodio di razzismo accaduto questa sera in Serie A.

Questa sera a Udine si è consumata un’altra brutta vicenda che riguarda il razzismo nel mondo del calcio, con Mike Maignan che, visibilmente provato dagli insulti dei tifosi presenti sugli spalti e alle sue spalle in Udinese-Milan, ha deciso pure di abbandonare temporaneamente i suoi pali nel corso della sfida.

Razzismo su Mike Maignan, svelati già i provvedimenti con squalifica
Mike Maignan – CalcioNow (La Presse)

Prima è rientrato negli spogliatoi, per poi rientrare con tutta la squadra per continuare la sfida che era stata momentaneamente sospesa. Nel corso del post-partita si è parlato di quanto accadrà adesso in Serie A, con la squalifica per razzismo a seguito dell’episodio con il francese protagonista.

Squalifica dopo Udinese-Milan: ecco cosa succederà dopo l’episodio di Maignan

Si è provato a ricostruire, nell’immediato del post-partita di Udinese-Milan, quanto accaduto e soprattutto cosa succederà ai danni del club per l’episodio di razzismo ai danni di Mike Maignan.

Anche Federico Balzaretti – ds dell’Udinese -, prendendo voce nel post-partita, si è dissociato da quello che è successo nell’anticipo di Serie A che si è giocato questa sera all’Udinese Arena.

Ma appunto, l’Udinese subirà una squalifica legata al prossimo impegno in Serie A. Si può già confermare che, qualora dovessero essere confermate le cose che sono messe a referto dalla Procura Federale e dall’arbitro, lo stadio dell’Udinese resterà parzialmente chiuso nel prossimo appuntamento in campionato.

Udinese-Milan, le parole sul regolamento da parte di Marelli

Ha parlato di regolamento l’ex arbitro a Dazn e di come interviene la Serie A di fronte a quanto accaduto ai danni di Mike Maignan, nell’episodio di razzismo che lo ha visto protagonista. Ecco cos’ha detto Luca Marelli nel post-partita di Udinese-Milan: “Il regolamento sul razzismo è stato modificato da poco, dal 2019. Stasera è stato applicato regolarmente, assieme al responsabile di ordine pubblico, facendo diffondere un messaggio ben chiaro sulla sospensione della partita, in maniera definitiva. Fortunatamente non è successo più niente, però la partita ha rischiato seriamente di vedere la sua fine. Tutto è in mano al Giudice Sportivo, con i rapporti di arbitro e Procura Federale. Molto probabile che un settore dello stadio dell’Udinese sarà chiuso per uno o più turni. Martedì arriverà il comunicato del Giudice Sportivo. È un problema grave, succede ovunque e non solo in Italia. Abbiamo visto anche Vinicius, più volte vittima di questi comportamenti. La normativa italiana è molto rigida e ci consente di dire che siamo decisamente all’avanguardia sui cori razzisti. Ricordate Pro Patria-Milan? Lì addirittura fu sospesa definitivamente. Purtroppo ci sono stati tanti casi, è una piaga quella del razzismo. Anche questa sera abbiamo visto che ha funzionato, fortunatamente non si sono reiterati i cori”. 

Episodio di razzismo ai danni di Maignan in Udinese-Milan
Udinese-Milan – CalcioNow (La Presse)

Serie A, interviene Gravina sull’episodio di razzismo a Udine

Anche Gravina, presidente della Lega Serie A, ha parlato dell’episodio di razzismo ai danni di Mike Maignan: “Siamo solidali al portiere del Milan, condanniamo duramente quel che gli è successo a Udine. Bravo l’arbitro a sospendere il match, non si deve giocare per forza quando accadono queste cose che sono vergognose”. 

Impostazioni privacy