Bufera in campo: cinque anni di squalifica e partita persa

Arriva ancora una volta un brutto episodio di violenza nel calcio, culminato con una misura inevitabilmente severa. Vergogna totale per chi si comporta così

Il calcio dovrebbe unire e non dividere, con la cosa che andrebbe applicata con comportamenti consoni sugli spalti ma anche all’interno del rettangolo di gioco. Ed invece con fin troppa frequenza veniamo a conoscenza di atteggiamenti assurdi da parte di non pochi esagitati.

Galactic Academy-Città di Giuliana macchiata dalla violenza in campo, maxi squalifica per un calciatore
Cartellino rosso (Foto Canva) Calcionow.it

Oltre agli scontri sugli spalti ed all’esterno dello stadio succede di apprendere di maxi risse che sorgono tra calciatori. E se la cosa fa specie quando qualcosa del genere avviene tra privilegiati milionari in pantaloncini, non è da meno provare reazioni avverse quando il tutto riguarda le categorie inferiori.

Se vogliamo sono proprio le serie più basse del calcio a rappresentare un vero e proprio far west. Colpa anche di alcuni campanilismi ben radicati nella cultura e nelle usanze locali. Ma non c’è solo questo: anche l’episodio che stiamo per narrarvi ha del clamoroso in negativo.

Sono rimasti coinvolti solo due personaggi, “la vittima ed il carnefice”. Il tutto è successo nell’incontro di Seconda Categoria nel Girone A in Sicilia. Erano contrapposti tra loro la Galactic Academy ed il Città di Giuliana, con il match sospeso all’88° minuto sul risultato di 2-2.

Squalifica lunghissima per un calciatore, cos’ha fatto

Il Giudice Sportivo ha ratificato una maxi squalifica per un giocatore della squadra di casa, reo di avere assunto un atteggiamento minaccioso nei confronti dell’arbitro. Quest’ultimo ha riportato tutto quanto successo sul proprio referto, che è stato poi esaminato dal suddetto Giudice Sportivo.

Si parla di comportamento “arrogante, minaccioso ed intimidatorio” culminato in uno spintone con entrambe le mani a danno dell’arbitro. Quest’ultimo ha riportato alcune escoriazioni a seguito della caduta subita, con anche dolori diffusi e perdita di respiro momentanea.

Dopo qualche minuto il fischietto che ha subito tutto ciò si è ripreso e ha espulso il giocatore reo di avere perpetrato questa aggressione. Ma quest’ultimo ha continuato nel reiterare un comportamento ingiurioso, con insulti ed improperi rivolti al direttore di gara.

Galactic Academy-Città di Giuliana macchiata dalla violenza in campo, maxi squalifica per un calciatore
Proteste (Foto Canva) Calcionow.it

 

Quest’ultimo poi ha deciso di sospendere l’incontro perché non più nelle giuste condizioni psicofisiche. Come se non bastasse, una persona riconducibile alla Galactic Academy e già colpita da un procedimento di inibizione, aveva a sua volta insultato l’arbitro.

Il malcapitato tesserato dell’AIA ha proceduto con una visita in ospedale, ricevendo come diagnosi ufficiale sette giorni di prognosi causa trauma policontusivo. Il calciatore in questione, D. G., è stato squalificato fino al 22/01/2029.

È molto probabile che verranno presi dei provvedimenti anche nei confronti della Galactic Academy. Si parla di sconfitta a tavolino e di chiara responsabilità oggettiva.

Impostazioni privacy