Cessione Inter: è arrivata la decisione di Zhang

Il futuro dell’Inter resta un’incognita che Steven Zhang sarà costretto a svelare già nei primi mesi del 2024.

La vita va vissuta nel presente e l’Inter, quindi, può godersi il successo in Supercoppa italiana, a Riad, dove i nerazzurri sono riusciti a battere Lazio e Napoli, e di conseguenza a conquistare il primo trofeo della stagione. La dirigenza funziona, la squadra cresce e il progetto si alimenta della mentalità dei nerazzurri, ma le difficoltà societarie ci sono, e Steven Zhang sarà chiamato a dare stabilità nei prossimi mesi.

Zhang cessione Inter
Steven Zhang è al bivio decisivo per il futuro dell’Inter (LaPresse) – calcionow.it

Da diverso tempo, si parla di una possibile cessione, un nuovo passaggio di mano dal gruppo Suning a un nuovo proprietario, e anche in questo, sono state vagliate davvero tante piste, da quella araba a quella statunitense, passando per singoli investitori e qualche proposta in Italia. Ora, però, le settimane stringono perché il 20 maggio, proprio quando la stagione dell’Inter entrerà nel vivo e ci saranno gli appuntamenti più importanti per vincere i trofei, scadrà il prestito di Suning con il fondo Oaktree.

A riportarlo è ‘La Gazzetta dello Sport’, che sottolinea anche i tempi che Zhang dovrà rispettare per far sì di attuare la strategia migliore per il bene della società milanese e per la sua proprietà. E allora si capisce che la decisione del numero uno nerazzurro dovrà essere imminente.

Zhang ha deciso: si tiene l’Inter, ma guarda agli Stati Uniti

Di sicuro, tra Covid, difficoltà economiche e rubinetti chiusi dalla Cina, almeno da tre stagioni il presidente sta attraversando un periodo di grandi problemi, ma non ha alcuna voglia di mollare e cedere il club, non ora che i risultati stanno arrivando, e presto ci saranno nuovi introiti grazie alla partecipazione al Mondiale per Club. Si alzerà anche il valore della società, di conseguenza.

Zhang-Inter il rifinanziamento passa dagli Stati Uniti
Zhang deve scegliere entro febbraio per il rifinanziamento (LaPresse) – calcionow.it

In ogni caso, i tempi sono scanditi: con la scadenza del prestito a maggio, Zhang dovrà trovare la soluzione giusta entro fine febbraio. Non resta poi tanto e la strettoia di contatti inizia a diventare angusta, ma i lavori per il rifinanziamento andranno avanti, è quella la pista preferenziale, e potrebbe portare presto agli Stati Uniti.

La Gazzetta dello Sport è convinta che le conversazioni avute negli ultimi mesi portino tutte in quell’area del mappamondo. Di sicuro, l’Inter dovrà continuare a fare bene in stagione, e già per la fine dell’inverno Inzaghi dovrà avere risposte importanti.

Impostazioni privacy