Ha perso l’unico alleato: firma gratis in Serie A

Un elemento forte, di grande affidabilità e che sa giocare in qualsiasi posizione potrebbe arrivare in Serie A a parametro zero. È uno da non farsi scappare.

La Serie A potrebbe, con buone probabilità, accogliere un uomo che ha rappresentato una parte importante nei successi recenti e meno recenti del Barcellona, campione in carica nella Liga ma che quest’anno è molto staccato dalle due compagini che si contendono la vetta della classifica, ovvero il sorprendente Girona ed il solito Real Madrid.

ha perso l'unico alleato: occasione Serie A
Xavi è indirettamente al centro di un affare di mercato (LaPresse) – calcionow.it

Nonostante da qualche anno la situazione finanziaria del club catalano sia mutata in negativo, con anche alcune polemiche grosse che hanno investito alcune figure dirigenziali, la squadra blaugrana ha conseguito comunque dei successi importanti. Ai quali però stanno facendo seguito dei risultati negativi che ora tengono il Barça molto lontano dalle vette della classifica del campionato.

Nell’ultimo turno di campionato c’è stato anche un capitombolo clamoroso in casa contro un’altra squadra, il Villarreal, che è messa molto peggio in graduatoria. In seguito a questa sconfitta c’è stato un annuncio importante riguardo al fatto che avverrà un cambio in panchina a fine stagione.

Serie A, chi potrebbe arrivare dall’estero

Perciò, dopo l’inusitato ko a domicilio per 5-3 contro il Villarreal, l’allenatore Xavi ha annunciato ai giornalisti che al termine del campionato lascerà la conduzione tecnica del Barcellona. Per molti questo rappresenterà uno spartiacque, con annessa rifondazione annessa.

Ci saranno diversi volti che potrebbero andare via, non ultimo l’ormai 35enne Robert Lewandowski, che sta vivendo una stagione assai opaca. Come del resto tutto il Barça. Anche lui potrebbe cercare un buon ingaggio in Serie A, ma non sarebbe il solo.

Sergi Roberto via dal Barcellona piace a Lazio e Napoli
Sergi Roberto potrebbe arrivare in Serie A (Foto Ansa) Calcionow.it

Pure Sergi Roberto, 32 anni, potrebbe attirare l’attenzione di qualche club italiano. Lui è nato e cresciuto calcisticamente nel Barcellona e fa parte della prima squadra sin dal 2010. La capacità di Sergi di potere ricoprire più ruoli fa di lui un elemento molto prezioso.

Il catalano è bravo a giocare come terzino, centrocampista di fascia ed ala offensiva sulla corsia destra. E tante volte è stato impiegato pure come mediano, mezzala e persino come centrale di difesa.

Il giocatore è in scadenza nel prossimo giugno, e nonostante ci sia l’opzione per il prolungamento fino al 2025, la notizia dell’addio di Xavi potrebbe persuaderlo a lasciare il Barcellona per l’estero. Su di lui ci sarebbero già dei club statunitensi, arabi, qatarioti e qualche inglese.

Sergi Roberto è anche un elemento carismatico ed in grado di fare andare le cose come si deve nello spogliatoio. In Italia potrebbe fare al caso di Roma, Lazio e Napoli soprattutto.

Impostazioni privacy