Milan gelato: lo prende il Napoli, è già pronto a salutare Milanello

Il Milan rischia di restare gelato: finisce nel mirino di Aurelio De Laurentiis che è pronto a strapparlo ai rossoneri. Lascia Milanello e va a Napoli

Il Milan rischia di subire la beffa e venire così “gelato” dal Napoli. Non tanto perché era ancora nei piani rossoneri, ma perché ritrovarselo subito contro in una diretta concorrente non era propriamente nei piani della dirigenza rossonera. Ma si sa, quando si punta su altro, quando si fanno altre scelte, queste sono cose che nel mondo del calcio devi mettere in conto. Tutto è partito proprio dal Milan, con la scelta iniziale fatta.

Saluta Milanello e va al Napoli, Milan gelato
Aurelio De Laurentiis e il Napoli gelano il Milan: via da Milanello (ANSA) – calcionow.it

Parliamo di panchine, girevoli, come quelle della serie A nella prossima estate. Almeno tre o quattro big sono pronte a cambiare guida tecnica a partire proprio da Milan e Napoli. Entrambe, per motivi diversi, sono insoddisfatte di quanto fatto attualmente. In casa azzurra c’è sicuramente la situazione più preoccupante con il terzo cambio in panchina in una sola stagione. Impensabile dopo la magica annata dello scudetto. Da Garcia a Mazzarri a Calzona, tutto in pochi mesi con una squadra che è la brutta copia di quella ammirata l’anno scorso. A fine anno sarà rivoluzione, l’ex vice di Sarri è solo un traghettatore per tre mesi, tanto da non aver lasciato nemmeno l’incarico da CT della Slovacchia.

Milan gelato, va al Napoli: è pronto l’addio a Milanello

In casa rossonera, invece, si è arrivati semplicemente a fine ciclo per Stefano Pioli. Dopo cinque anni ricchi di successi e trionfi, tra cui uno scudetto e una semifinale di Champions League, la società ha deciso di cambiare dalla prossima stagione, nonostante un anno ancora di contratto per il tecnico emiliano. Il sogno di entrambe corrisponde ad un solo nome.

Milan gelato, lo prende il Napoli!
Stefano Pioli è pronto a salutare il Milan e approdare al Napoli (ANSA) – calcionow.it

Sia partenopei che meneghini farebbero carte false per far sedere sulla propria panchina Antonio Conte. Non sarà facile convincere l’ex CT, specialmente per Aurelio De Laurentiis che ci ha già provato lo scorso autunno ottenendo un secco no. Il pressing continua ma al momento il salentino vuole valutare altre idee. Come quella del Milan, ma davanti a tutti sembra esserci un clamoroso ritorno alla Juve. In ogni caso, ADL è pronto a sondare anche altri profili. Nella sua lunga lista c’è proprio Stefano Pioli, il patron azzurro sta monitorando con un occhio di riguardo quanto succede a Milanello.

Se quest’ultimo dovesse andare via dal Milan, potrebbe subito accettare una nuova proposta. Non è nelle sue intenzioni stare fermo un anno. Il Napoli potrebbe essere la piazza ideale, con buona pace dell’ambiente rossonero che preferirebbe non vederlo subito in una rivale. De Laurentiis punta a farlo sedere finalmente sulla panchina “giusta” del Maradona, considerando come Pioli negli anni sia stato un autentico spauracchio. Ha dato dispiaceri belli grossi nell’impianto partenopeo con tutte le squadre allenate: dal Chievo al Milan, passando per Bologna, Lazio e Fiorentina (unica imbattuta in A nell’anno record di Sarri).

Impostazioni privacy