Questo bambino oggi è tra i calciatori più forti al mondo: lo riconoscete? (FOTO)

Il campione ha condiviso uno scatto di quando era bambino. L’immagine ha già fatto il giro del web lasciando di stucco ogni tifoso.

La Coppa del Mondo 2022 segnerà la fine di un’epoca per molti calciatori. Cristiano Ronaldo e Lionel Messi su tutti. Per il portoghese e l’argentino, arrivati rispettivamente all’età di 37 e 35 anni, quella in Qatar sarà la loro ultima possibilità per agguantare il tanto ambito trofeo.

Calciatore da bambino
Il calciatore da bambino – Calcionow.it

I due fenomeni del nuovo millennio hanno primeggiato nei loro continenti, a livello di club e di nazionale, ma non sono mai riusciti ad alzare al cielo la coppa più importante e prestigiosa. Insieme a loro, tuttavia, anche alcuni altri capitolini andranno definitivamente a chiudersi.

Come quello del tanto acclamato Belgio, primo nel ranking FIFA per anni, ma mai veramente competitivo a certi livelli. Il massimo che sono riusciti ad ottenere Kevin De Bruyne e compagni è stata una semifinale agli Europei. Bottino troppo magro per una rappresentativa composta da giocatori del genere.

Le immagini del campione hanno fatto il giro del web

Occasione sciupata anche dall’Italia che, a giudicare da quello che ha offerto il campo, la Nazionale azzurra in questa kermesse iridata ci poteva stare alla grandissima. I campioni d’Europa in carica, tuttavia, hanno fallito per la seconda volta l’appuntamento iridato e sono nuovamente costretti a seguire la competizione da casa.

O qualche albergo di lusso in questo periodo di stop ai campionati. Il prossimo obiettivo per gli azzurri è perciò fissato per Euro2024 che si disputerà in Germania. Terra tanto cara alla Nazionale che proprio in terra teutonica ha vinto il suo ultimo mondiale, quello del 2006.

Ibrahimovic da piccolo
Zlatan Ibrahimovic – Calcionow.it

Le qualificazioni partiranno il prossimo marzo e vedranno l’Italia misurarsi con l’Inghilterra nella sua gara inaugurale. Le altre nazionali appartenenti al girone azzurro sono Malta, Macedonia del Nord e Ucraina.

Chissà quali degli attuali protagonisti, in caso di qualificazioni, saranno ancora nel giro dell’Italia. Ancora una volta le partecipanti al torneo saranno 24. Tra le nazionali in crescita che si augurano di dire la loro, ci sono la Norvegia di Erling Haaland e la Georgia di Khvicha Kvaratskhelia.

Il calciatore non dimentica le sue radici

Ma attenzione, però, anche alla Svezia di Zlatan Ibrahimovic. Il campione attualmente sotto contratto con il Milan, è uno che di record se ne intende e all’età di 41 anni il suo obiettivo potrebbe essere proprio quello di scrivere ancora una volta la storia e di farlo agli Europei del 2024.

Ibra ha già battuto superato questo traguardo, quando all’età di 39 anni ha partecipato ad Euro2020. Ma se c’è una cosa che il campione svedese ha voglia di fare, è quella di migliorarsi sempre. Per accedere alla coppa, la nazionale scandinava dovrà superare Belgio, Azerbaijan, Austria ed Estonia.

Si qualificheranno le prime e le seconde di ogni girone, mentre le terze parteciperanno agli spareggi. Un percorso incredibile quello di Zlatan che è tornato in Italia per vincere lo scudetto rossonero e che non sembra affatto essere arrivato al capolinea.

Per la Svezia Ibra è un mito, ma il campione, tuttavia, non nega le sue radici balcaniche. Come lui stesso ha più volte dichiarato sui proprio social network. La foto che qualche tempo fa ha condiviso su Instagram, è già diventata leggenda. Proprio come ha fatto Ibrahimovic.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Zlatan Ibrahimović (@iamzlatanibrahimovic)