Massimiliano Allegri, scelta davvero inaspettata: è ufficiale

Il tecnico della Juventus, Massimiliano Allegri, ha preso una scelta davvero inaspettata: è ufficiale

In casa Juventus non si parla d’altro che delle dimissioni dell’intero CDA che hanno portato Andrea Agnelli a lasciare il club.

Massimiliano Allegri, tecnico della Juve – Calcionow.it

Oltre al presidente Agnelli, si sono dimessi anche il vicepresidente Pavel Nedved, l’amministratore delegato Maurizio Arrivabene, Laurence Debroux, Massimo Della Ragione, Katryn Fink, Daniela Marilungo, Francesco Roncaglio, Giorgio Tacchia e Suzanne Keywood. 

Il nuovo presidente del club bianconero è Gianluca Ferrero, mentre come direttore generale è stato nominato Maurizio Scanavino. Allegri, come rivelato dalla Gazzetta dello Sport, dopo aver appreso delle dimissioni del CDA, è stato convinto proprio da Agnelli a rimanere alla guida della squadra con anche John Elkann che ha spinto affinché il tecnico toscano restasse al suo posto.

Massimiliano Allegri dal campo…all’Università: i dettagli

In attesa di tornare in campo per preparare la ripresa del campionato, Massimiliano Allegri ha preso una decisione piuttosto inaspettata. Il tecnico toscano, infatti, ha tenuto una lezione presso l’Università Politecnica delle Marche in Ancona.

Allegri
Allegri, tecnico della Juve – Calcionow.it

Allegri, come riportato da Centropagina.it, è stato protagonista del seminario “Team working e comunicazione delle vittorie e delle sconfitte”. L’allenatore ha spiegato, dal canto della sua esperienza, l’importanza del lavoro di squadra sottolineando le analogie tra la gestione di un team sportivo e un’équipe medica.

La lezione, nel dettaglio, si è tenuta dalle 11 alle 13 di giovedì 1° dicembre ed è stato trasmessa in streaming sul profilo Facebook di “Comunicare il cancro” (si tratta di un portale dedicato ai nuovi linguaggi nella lotta ai tumori ideato da Rossana Beraradi e Mauro Boldrini).

Allegri e il seminario in Università: “E’ un grande…”

Allegri, come si legge su Centropagina.it, ha commentato con queste parole la sua decisone di accettare l’invito da parte dell’Università Politecnica delle Marche: “È un grande onore essere stato invitato a condividere la mia esperienza su temi così delicati. Come docente avrò il piacere di comunicare l’importanza di valorizzare prospettive differenti all’interno del gruppo, che sia un team multidisciplinare o una squadra di calcio, per garantire un clima di collaborazione proficua”. 

L’allenatore della Juve ha poi aggiunto: “Da questo punto di vista, le affinità tra il mondo sportivo e quello ospedaliero sono molte: chi è incaricato della gestione del gruppo deve saper mantenere gli equilibri tra i vari componenti a tutto vantaggio del risultato. Da diversi anni ormai mi occupo di sensibilizzazione oncologica con la campagna Allenatore alleato di salute, con la quale stimoliamo i coach a prendersi cura dei ragazzi perché seguano stili di vita corretti. Sarò sempre disponibile a offrire il mio contributo a iniziative come queste”.