Leao via dal Milan, il sostituto arriva dal Barcellona: nome super

Rafael Leao e il Milan sempre più distanti. Il portoghese potrebbe lasciare Milano a fine stagione. Maldini e Massara hanno già individuato il suo sostituto.

Sebbene convocato dal ct Fernando Santos per rappresentare il Portogallo a Qatar 2022, manifestazione nella quale, tra l’altro, ha già segnato due reti (le prime in nazionale), Rafael Leao sembra non essere proprio una prima scelta per il suo allenatore il quale finora gli ha riservato sempre pochi minuti.

Rafael Leao pronto a salutare il Milan.
Rafael Leao con la maglia del Portogallo mentre esulta per il gol realizzato alla Svizzera negli ottavi di finale di Qatar 2022 – calcionow.it.

Un Portogallo che, dopo aver chiuso al primo posto il gruppo H, davanti a Corea del Sud, Uruguay e Ghana e aver battuto 6-1 la Svizzera negli ottavi di finale, è pronto ad affrontare il sorprendente Marocco nel match dei quarti di finale in programma sabato alle 16.00 italiane.

Quarti di finale che la formazione lusitana ritrova a distanza di 16 anni dall’ultima volta dopo le eliminazioni agli ottavi di finale, nel 2010 e 2018, e alla fase a gironi nel 2014.

L’obiettivo di Cristiano Ronaldo e compagni è ovviamente quello di arrivare sul tetto del mondo così da conquistare l’unico titolo ancora mancante nelle bacheche della federazione portoghese in cui figurano già l’Europeo vinto nel 2016 e la Nations League conquistata nel 2018-2019.

Leao, il Milan ha già il suo sostituto: se il portoghese non rinnova pronto l’assalto all’attaccante del Barcellona

Arrivato a Milano, sponda rossonera, nell’estate del 2019 per la cifra di 23 milioni di euro che il Milan ha pagato al Lille, Rafael Leao si è guadagnato col tempo, a suon di gol e buone prestazioni, l’amore dei tifosi meneghini.

Tifosi che non gli hanno mai fatto mancare il proprio supporto anche nei momenti in cui il portoghese, vista anche la giovane età, aveva mostrato un’evidente discontinuità di rendimento.

Dembélé, il Milan ci prova.
Dembélé in azione con la maglia della Francia durante il match con l’Australia, valevole per gli ottavi di finale di Qatar 2022 – calcionow.it.

Entrato nelle grazie di Stefano Pioli, col quale ha anche conquistato uno Scudetto lo scorso maggio, il classe ’99 è ormai diventato titolare inamovibile dell’undici dell’allenatore parmigiano il quale, insieme a tutta la società, sta ora facendo di tutto per convincerlo a rinnovare il contratto in scadenza il 30 giugno 2024.

Un nuovo contratto che però il 23enne nato ad Almada non sembra, almeno per ora, voler firmare. Dinanzi allo stallo creato da questa situazione, il Milan avrebbe quindi iniziato a guardarsi intorno mettendo nel mirino nientemeno che Ousmane Dembélé il quale, in uscita dal Barcellona e nella lista dei desideri del Paris Saint Germain, piace tanto al duo di mercato rossonero Maldini-Massara.

Dembélé è il nome giusto per Pioli. Il Barcellona apre alla trattativa col Diavolo pur di non cedere l’attaccante al Paris Saint Germain

Se Rafael Leao dovesse lasciare Milano alla fine della stagione, il Milan, come detto, è pronto a puntare su Ousmane Dembélé che, anche lui in scadenza nel 2024, potrebbe fare sicuramente comodo a Stefano Pioli.

Sull’attaccante, attualmente impegnato in Qatar con la Francia, avrebbe messo gli occhi anche il Paris Saint Germain di Christophe Galtier che però, visti i rapporti non proprio idilliaci col Barcellona, dovrebbe alla fine mollare la presa e lasciare strada libera al Milan il quale, dal canto suo, ha già fatto comprendere di essere pronto ad ascoltare le richieste dei blaugrana una volta terminato il Mondiale.