Tegola Juve, si ferma un Big: problema al ginocchio

Massimiliano Allegri guarda i mondiali ma continua a fare i conti con infortuni a catena. L’ultimo a fermarsi è un punto fermo della sua Juventus.

I bianconeri hanno concluso la prima parte della stagione in crescendo in campionato, retrocedendo invece ai playoff di Europa League dopo l’eliminazione dalla Champions. In serie A l’ultima vittima dei bianconberi è stata la Lazio, sconfitta seccamente 3-0 il 13 novembre scorso all’Allianz Stadium.

Allegri perplesso: anche Cuadrado non è al massimo.
Il tecnico della Juventus, Allegri (LaPresse)

La Vecchia Signora infatti in campionato ha in attivo una striscia positiva di cinque successi. L’ultimo ko è datato 8 ottobre 2022 quando il Milan tra le mura amiche sconfisse la squadra di Allegri 2-0.

Ginocchio sinistro “ballerino”: Cuadrado sotto torchio per rientrare il 4 gennaio

Dopo il recupero di Federico Chiesa, i bianconeri hanno diversi giocatori ancora in infermeria. Oltre a Pogba, sono out Aké (Frattura perone); Kaio Jorge (tendine rotuleo); De Sciglio (lesione coscia destra).
A loro va aggiunta la condizione imperfetta di uno dei soldati dell’allenatore viareggino: Juan Cuadrado. Il colombiano accusa un fastidio al ginocchio sinistro, lo stesso operato nel 2018.

Cuadrado ha un fastidio al ginocchio sinistro.
Cuadrado affronta Pedro in Lazio-Juve del 13 novembre (LaPresse)

Il tuttofare colombiano quindi effettuerà un lavoro personalizzato nelle prossime due settimane, sperando di essere in campo il 4 gennaio allo Zini contro la Cremonese.

La Colombia non partecipa al mondiale, grazie a questo l’equipe sanitaria della Continassa ha deciso di utilizzare questo mini-ritiro invernale per recuperare la freccia di Necoclí.
Cuadrado in carriera ha rivestito tantissimi ruoli, specializzandosi negli ultimi due anni anche come esterno basso in una linea a quattro. Appena sbarcato in Italia, tra Udinese, Lecce e Fiorentina, si muoveva sul fronte offensivo, da trequartista o da esterno alto.
Arrivato alla Juventus nel 2015, il numero 11, oltre che da laterale offensivo nel 4-3-3, ha agito anche da mezzala, sempre con risultati apprezzabili.

Cuadrado recordman bianconero: 19 gare da titolare

Nonostante i 34 anni compiuti il 26 maggio scorso, Cuadrado resta una sorta di intoccabile per il suo tecnico. In primis per le partenze di Chiellini, De Ligt e le difficoltà iniziali di Bremer.
In secondo luogo per le frequenti indisponibilità di De Sciglio. In campionato ha giocato 14 gare, di cui 13 da titolare, saltando per un rosso il match col Monza.

Con le sei recite in Champions, i match dal primo minuto diventano 19, per un totale di 1452 minuti. Il colombiano è primo in questa speciale classifica

Cuadrado con la maglia della Colombia.
Cuadrado inseguito dall’argentino Acuna (LaPresse)

Allegri: “Cuadrado è il nostro ago della bilancia”

Massimiliano Allegri considera Cuadrado una sorta di bussola. Queste le sue parole il 15 marzo 2022: “L’ago della bilancia è sempre Cuadrado per noi perché diventa terzo d’attacco, quinto di difesa, quarto di centrocampo.

Poi ovviamente dipende dai momenti del match, l’importante è fare una buona fase di possesso e una buona fase difensiva. Sono le due cose che contano in una partita di calcio”.
Sulla versatilità dell’ex Fiorentina, ancora il tecnico il 19 settembre ha rimarcato: «Se a Cuadrado chiedo di fare l’ala, sa farla ancora benissimo. Ma non posso più chiedergli di fare sempre due ruoli».