Juventus, Elkann non ha dubbi: è lui il migliore al Mondo

Grandi manovre in casa Juventus. Nonostante l’accerchiamento giudiziario, John Elkann avrebbe deciso chi far sedere sulla panchina nella prossima stagione.

I bianconeri infatti sono al centro di tre inchieste. La prima, penale, della Procura di Torino. La seconda è il fascicolo aperto dalla Figc. Infine, c’è l’indagine Uefa.

La Juventus vorrebbe cambiare tecnico.
Luis Enrique e Deschamps.

L’ad di Exor, Elkann, è concentrato su chi sarà l’allenatore a guidare i bianconeri nella prossima stagione. I profili attenzionati sono diversi, tutti top a livello mondiale.

L’ad di Exor pensa a tre ex della Vecchia Signora

L’alto dirigente Exor prosegue quindi la caccia. Allegri ha qualche speranza di restare, la sensazione forte è che Elkann per la Juventus voglia un altro allenatore. Secondo Il Messaggero, la futura dirigenza bianconera preferirebbe aprire un nuovo ciclo. Allegri rappresenta la strada conosciuta e forse un po’ troppo battuta.
Il tecnico attuale inoltre fino al 2025 guadagnerebbe 9 milioni più bonus, cifra importante. Il futuro allenatore della Juventus, in ogni caso, sarà deciso a fine stagione. A condizionare le scelte soprattutto l’esito dell’inchiesta Prisma, a prescindere che resti o no a Torino.

Deschamps nel mirino Juve.
Descahmps e Scaloni nella finale mondiale.

Oltre ad Allegri, i nomi in corsa sono tutti big. Si parte da Antonio Conte, si finisce a Didier Deschamps, passando per Zinedine Zidane.

Il prossimo allenatore della dipende anche dalla Francia

Detto che anche per Elkann, fino a giugno l’allenatore della Juventus resterà Allegri, i dubbi in tal senso per il futuro sono tanti. Le dimissioni in blocco dell’intero Cda non hanno riguardato l’area sportiva, con Allegri e Cherubini confermati da John Elkann quali punti di riferimento. Elkan per il prossimo allenatore della Juve potrebbe dover fare i conti anche con un potenziale nuovo ds. I nomi sono quelli di Giuntoli, Rossi e Berta in pole, con Marotta più complicato.

I tifosi vorrebbero Conte

In casa Juventus, i tifosi spingerebbero per Antonio Conte. Idea che persiste finché il salentino non rinnoverà col Totthenam. Le altre due strade si incrociano e portano in Francia. Zidane invece è sempre stato il preferito di Andrea Agnelli, in nome di una amicizia mantenuta nel tempo. Il francese poteva arrivare anche nell’anno che fu poi di Sarri.
Zidane in realtà aspetta un cenno dalla Francia, così come l’altro obiettivo di Elkann: Didier Deschamps. Con una strano gioco della torre, potrebbe arrivare da Parigi l’allenatore scelto da Elkann per la Juventus.