Conte, futuro sempre più incerto: il tecnico strizza l’occhio alla Serie A

Antonio Conte può tornare in Serie A. Il tecnico salentino non ha ancora trovato l’accordo di rinnovo con il Tottenham.

Ancora pochi giorni e alcuni club faranno il loro ritorno in campo. Tra i maggiori campionati europei pronti alla ripartenza, in pole position c’è la Premer League. La massima divisione inglese ha infatti deciso di non sospendere il classico appuntamento del boxing day, previsto per il 26 dicembre, nemmeno l’anno del tanto discusso Mondiale qatariota.

Rinnovo Antonio Conte
Antonio Conte – Calcionow.it

Quello appena concluso e che per la prima volta nella storia non è andato in scena d’estate. Una decisione, quella presa dalla federazione inglese, che lasciato interdetti i protagonisti in panchina. Diversi tecnici, infatti, non hanno gradito la scelta di tornare in campo così presto.

La Coppa del Mondo è finita circa una settimana fa e alcuni calciatori dovranno già tornare a fare i conti con il campo. Altri, invece, specialmente quelli arrivati in fondo nel torneo, si godranno le meritate vacanze e non potranno prendere parte alle prossime uscite del club.

Il futuro di Conte è sempre più incerto: la Serie A lo aspetta

Il primo incontro di Premier vedrà scendere in campo il Tottenham di Antonio Conte. La compagine londinese sarà avversaria del Brentford in trasferta. Una sfida difficile per il tecnico salentino che ha tutte le intenzioni di sfruttare la ripresa dei giochi per risalire la china.

Attualmente gli Spurs occupano la quarta posizione in campionato. Esattamente a -8 dall’Arsenal capolista e dal Manchester United primo inseguitore. Conte vuole un Tottenham pronto a puntare in alto, ed è anche per questo se ancora non è arrivata la firma, da parte del mister, sul rinnovo contrattuale.

Conte in Serie A
Antonio Conte allenatore Tottenham – Calcionow.it

Secondo alcune indiscrezioni, la società e il tecnico si sarebbero dovuti incontrare proprio in questo periodo natalizio con lo scopo di legarsi ancora per qualche anno. Invece, l’annuncio del rinnovo non è ancora arrivato.

Il contratto di Conte scadrà al termine della stagione attualmente in corso e i club intenzionati a puntare su di lui sono già diversi. Soprattutto in Serie A. Campionato che già conosce bene dove ha avuto modo di vincere, da calciatore e anche da allenatore.

Rinnovo con gli Spurs rimandato a data da destinarsi

Proprio diverse ore prima del fischio d’inizio previsto per domenica prossima alle 16:30, orario italiano, Conte ha partecipato alla consueta conferenza stampa dove, tra i vari argomenti, ha anche trovato il tempo di parlare del suo futuro.

Io penso che la partita col Brentford sia più importante del mio futuro – ha dichiarato il manager degli Spurs – Quello che posso dire è che sono davvero felice di lavorare in questo club. Parliamo ogni giorno, abbiamo sei mesi di tempo e credo che troveremo la soluzione migliore”.

Quale sarà la soluzione migliore, però, è ancora da stabilire. La cosa certa è che Conte vuole garanzie relative al calciomercato: l’obiettivo è allestire una squadra capace di primeggiare in Inghilterra e in Champions League. Cosa non affatto semplice.

Qualora certe richieste non dovessero essere accontentate, il tecnico potrebbe pensare allo svincolo. Anche perché Juventus e Inter sono già pronte a litigarsi il suo ritorno. Gli Spurs, intanto, starebbero sondando il terreno per Thomas Tuchel. Ex guida tecnica del Chelsea esonerato dai Blues ad inizio stagione.