Juventus, accordo ad un passo: già trovato il sostituto

La Juventus è ad un passo dal chiudere la trattativa. Il club ha già trovato il sostituto ideale in caso di partenza.

La Serie A ha dimostrato di essere ancora uno dei campionati più competitivi. Forse quello nostrano non sarà più come era fino a qualche anno fa, soprattutto a cavallo tra gli anni novanta e gli inizi del duemila, ma anche ora, in questo 2020 inoltrato, il massimo campionato italiano di calcio può dire la sua. Lo ha dimostrato l’appena conclusa Coppa del Mondo che tra i tanti protagonisti ha anche avuto diversi calciatori ben noti in Serie A.

Tameze via dall'Hellas
Lazio-Hellas – Calcionow.it

Ad esempio durante la finale si sono scontrate Francia e Argentina. Due delle rappresentative più forti in circolazione che nel loro organico hanno potuto vantare non pochi calciatori della Serie A. Di oggi e di ieri. Nelle file dell’Albiceleste c’era Lautaro Martinez. Il Toro, anche se nel prosieguo del torneo è stato scavalcato dal talentuoso Julian Alvarez, ha dimostrato di essere un importante elemento per l’Albiceleste.

Non sarà Gabriel Batistuta e nemmeno Hernan Crespo, ma la punta dell’Inter è certamente uno dei migliori prodotti della Seleccion degli ultimi anni. Restando sempre a Milano, chi ha sfiorato il titolo è stato Theo Hernandez. Al contrario del rivale cittadino, partito titolare e finito in panchina, il francese è diventato un inamovibile sulla fascia mancina per via dell’infortunio di suo fratello Lucas. Per non parlare dei due tecnici Lionel Scaloni e Didier Deschamps, entrambi con la Serie A nel curriculum.

Addio ad un passo, il club ha già trovato il sostituto

Ma non è finita qui, perché abbassando il tiro e andando a pescare nella finalina, quella per il terzo e quarto posto, anche nella Croazia e nel Marocco ci sono alcuni elementi di spessore noti in Serie A. Troppo facile citare il croato Marcelo Brozovic o il suo ex compagno di squadra ai tempi del Biscione Ivan Perisic.

Amrabat alla Juventus
Amrabat contro la Juventus – Calcionow.it

Anche nelle file della nazionale magrebina ci sono dei pezzi da novanta. E, uno in particolare, ha raggiunto certi livelli grazie proprio ai suoi trascorsi in Italia. Questa è sta storia di Sofyan Amrabat. Dapprima gioiellino dell’Hellas Verona, tra i più promettenti del campionato, ora di proprietà della Fiorentina. In un primo momento il tecnico Vincenzo Italiano gli aveva preferito Lucas Torreira.

Poi, però, complice anche l’addio dell’ex Arsenal, si è ripreso il suo ruolo a centrocampo. Adesso, però, il futuro del mediano viola appare nuovamente in bilico. Le sue prestazioni hanno scatenato l’interessi di diversi top club che sarebbero pronti a dargli in benvenuto in rosa.

Se va via c’è lui: è già stato blindato

In prima fila c’è la Juventus che nello spogliatoio non ha un giocatore con le sue caratteristiche. La Vecchia Signora ha già pescato, e anche bene, a Firenze e potrebbe farlo ancora. La formazione viola, visto l’interesse da una parte anche in aspettato, in pochi si sarebbero aspettati delle prestazioni così da parte sua e da parte del Marocco, non è rimasta con le mani in mano e ha cominciato a guardarsi intorno.

In caso di addio di Amrabat la Fiorentina ha già individuato il suo sostituto. Si tratta di Adrien Tameze, anche di in forza all’Hellas Verona. Secondo quanto si apprende da Tuttosport, il club toscano avrebbe bloccato il cartellino dello scaligero. Se dovesse partire il marocchino, il gialloblù rimane l’indiziato principale per prendere il suo posto.