Un top del City verso l’addio: sfida a due tra Barcellona e Milan

Si può essere all’apice della propria carriera, giocare in un top club, guadagnare tanto ma decidere lo stesso di cambiare aria. A fare questa scelta un calciatore icona del Portogallo e della Premier.

Reduce da un Mondiale importante, da titolare con la propria nazionale, il campione nato a Lisbona il 10 agosto 1994, ultimamente ha manifestato la volontà di lasciare l’Inghilterra per tentare una nuova avventura nella prossima sessione di mercato.

Un big del City potrebbe lasciare Manchester.
Un’esultanza del City.

“Non nascondo che il mio obiettivo negli ultimi anni, qualora capitasse qualcosa di interessante, sarebbe probabilmente sposare un nuovo progetto. Entrando in una nuova squadra all’età di 29 anni, avrei terminato quel contratto solo a 34 anni”. Queste le parole rilasciate solo ieri dal nazionale lusitano al foglio Record. Il giocatore è stato cercato dal Milan.

Il fuoriclasse di Guardiola: “Vorrei tornare al Benfica”

Il nostro top player, vero crack di mercato, in patria è un vero e proprio idolo, avendo segnato 8 gol in 78 gare con il Portogallo. “Se mi chiedi cosa pensavo 10 anni fa, il mio obiettivo era tornare al Benfica all’età di 32 anni al più tardi. Cosa penso oggi? Dipende da cosa succederà la prossima estate. Non mentirò, è qualcosa a cui penso ogni anno”, ha spiegato il numero 20 del City.

Bernardo Silva: asta Milan-Barcellona.
Bernardo Silva

Per Guardiola quindi, nel mercato di gennaio potrebbe presentarsi un problema veramente rilevante, basta leggere quanto dichiarato dal suo centrocampista. “Non sono riuscito a realizzare il mio sogno di giocare per il Benfica quando avevo 19, 20 anni. Se è per appendere gli scarpini al chiodo, preferirei non andare. Il mio sogno non era giocare per il miglior club del mondo, era giocare per il Benfica”, ha ribadito Bernardo Silva al magazine lusitano.

Bernardo Silva: anche il Milan partecipa all’asta

Ventotto anni, trequartista e centrocampista, abile a muoversi tra le linee, Bernardo Silva è un obiettivo perfetto di mercato per Stefano Pioli. Non è un maestro infatti che il giocatore piaccia ai rossoneri che già in estate lo avevano cercato. Per averlo al Milan, Maldini e Massara avevano ipotizzato un prestito biennale da pagare circa 15 milioni di sterline, al termine dei due anni per riscattare il cartellino, i milanesi avrebbero sborsato altri 30 milioni.

Maldini deve battere il Barcellona

Bernardo Silva, in realtà, da anni è un sogno del Barcellona. I catalani l’hanno cercato più volte, nell’ultimo mercato estivo addirittura si sono visti rifiutare 65 milioni. A dire no a Joan La Porta è stato Pep Guardiola, restio a veder partire il portoghese. L’ex Monaco ha un contratto da 9 milioni di euro annui fino al 2025. Portarlo via da Manchester resta comunque arduo, visti i 1257 minuti in 15 gare disputati in Premier, prima della pausa mondiale.