Addio Atalanta, va in un’altra big: le cifre dell’affare

Un addio che era nell’aria, dopo le polemiche scoppiate già lo scorso anno. L’Atalanta sta per salutare un protagonista degli ultimi tre anni.

Il tecnico Gian Piero Gasperini, quando battezza un giocatore, difficilmente cambia idea. Dopo le dichiarazioni della stagione scorsa, l’allenatore orobico ha deciso di rinunciare ad un prezioso talento in questa sessione di mercato.

L'Atalanta sta per cedere un gioiello.
Tre gioielli dell’Atalanta.

I bergamaschi dopo un inizio decisamente deludente, stanno provando a risalire la cima della serie A. Dopo 16 turni l’Atalanta è settima a 28 punti. A pesare sul rendimento degli orobici, il lungo infortunio di Duvan Zapata. L’attaccante colombiano, di fatto, è stato a disposizione per pochissime gare.

Ad agosto 2022 la sentenza di Gasperini

Il club di Percassi sul mercato è sempre molto attivo. In estate però è iniziata una nuova era con il cambio del direttore sportivo. Al posto di Giovanni Sartori, straordinario con gli orobici dopo i miracoli fatti con il Chievo, proprio dall’altra sponda scaligera è arrivato Tony D’Amico. Quest’ultimo con l’Hellas Verona aveva fatto molto bene, come dimostrano affari come quelli di Ilic, Zaccagni o Simeone.

Ruslan Malinovskyi sta per essere ceduto.
Ruslan Malinovskyi.

Il mercato in casa Atalanta però ha una guida diretta, unica: Gian Piero Gasperini. Il tecnico lo scorso 22 agosto, di fatto aveva cgià chiuso l’avventura dell’ormai ex orobico. “È stato straordinario con noi. Poi, negli anni inseguendo sempre Ilicic non abbiamo pensato a trovare calciatori dalle sue caratteristiche, come per esempio può essere Lookman.

È stato bravissimo ad adattarsi, ha fatto delle cose molto buone. Ma è giusto che l’Atalanta segua un giocatore che possa fare più di 6 gol all’anno”, aveva affermato.
Ora il suo talentuoso mancino lascerà Bergamo, direzione Ligue1.

Il Marsiglia ad un passo da Malinovskyi

Il mercato dell’Atalanta, anche in questa sessione di mercato, parte da una cessione. A partire sarà Ruslan Malinovskyi, 29 anni compiuti il 4 maggio. Il centrocampista era stato acquistato nel 2019, per averlo Percassi aveva versato ai belgi del Genk ben 13,6 milioni.

Il centrocampista ucraino va in scadenza a giugno

Nonostante la sua versatilità, Ruslan Malinovskyi alla fine non è riuscito a far cambiare idea al suo allenatore. L’Atalanta ha quindi deciso di fare a meno delle sue prestazioni, considerando anche la circostanza che l’ucraino ha il contratto in scadenza nel giugno 2023. Insomma, bisognava vendere e anche subito, così è stato fatto.
Il talento di Zhytomyr sta per firmare con il Marsiglia, a volerlo il tecnico Igor Tudor, scelta maturata dopo averlo ammirato in Italia. All’Atalanta andranno 10 milioni, ottimo incasso che consentirà a Percassi di effettuare anche una buona plusvalenza. Per la felicità di tutti.