Juventus: esito ricorso CONI, il giorno della sentenza

La Juventus ha fatto ricorso al CONI, il giorno della sentenza definitiva continua ad avvicinarsi ad ampie falcate.

Il futuro della Juventus è appeso ad un filo. La formazione bianconera, in attesa di sapere quale sarà il suo destino, continua con la rincorsa verso la Champions League. Appena ieri il club guidato da Massimiliano Allegri ha messo in cascina altri tre punti preziosi battendo lo Spezia fuori casa.

Juventus, il giorno della sentenza del CONI
Ex dirigenza Juventus – Calcionow.it

Ciononostante, la risalita è ancora lunga: ad oggi i punti che separano i bianconeri dal quarto posto, attualmente di proprietà del Milan, sono ben 12. In poche parole la Juve è chiamata a gettare il cuore oltre l’ostacolo per rendere questa seconda parte di stagione memorabile.

Tuttavia, ciò che ne sarà della Vecchia Signora si deciderà nelle prossime settimane. La Juventus attende di sapere l’esito del ricorso presentato al CONI. I 15 punti di penalizzazione pesano, ma forse pesa di più l’incertezza del futuro relativo al club.

Juventus, la sentenza del ricorso al CONI ha una data

La revoca della penalizzazione, scenario difficile ma non impossibile, o in alternativa lo sconto della pena, sarebbero una mano santa per la Juventus che affronterebbe il rush finale di stagione decisamente a cuor più leggero. L’obiettivo del club è tornare nell’Europa che conta.

Juventus, il giorno della sentenza
Andrea Agnelli – Calcionow.it

Per riuscirci, però, la compagine piemontese avrà bisogno di ricevere buone notizie. Il destino bianconero si deciderà nei prossimi giorni. La Juventus ha presentato al CONI un ricorso: a breve arriverà la sentenza. Gli scenari sono i più disparati. La società dell’ex presidente Andrea Agnelli spera che tutto si risolva nel migliore dei modi.

Proprio di recente Tuttosport ha provato a fare chiarezza su quelle che saranno le prossime settimane in casa della Vecchia Signora. I prossimi mesi saranno decisivi per la Juventus: fissato il giorno della sentenza. Una notizia tutto sommato positiva anche per i tifosi che non ne possono più di tutte queste vicende extracalcistiche.

Si decide tutto tra marzo, aprile e maggio: il futuro dei bianconeri è alle porte

Il primo marzo scadranno i trenta giorni dalla sentenza della Corte d’Appello federale circa il caso plusvalenze per la presentazione del ricorso, avanzato dalla Juventus, verso il Collegio di Garanzia dello Sport del CONI. Il quale ne stabilirà l’ammissibilità. In tal caso verrà fissata una data per esaminare il ricorso.

Dopodiché, tra aprile e maggio ci sarà la sentenza del Collegio di Garanzia del CONI sul ricorso della Juventus. Qualora la procedura fosse viziata da errori di forma, cosa che la Juve si augura, la penalizzazione di 15 punti potrebbe essere revocata o modificata.

Per la Vecchia Signora rimane ancora viva la possibilità del rinvio da parte della Corte d’Appello Federale: l’augurio, in questo caso, è che la Corte riesamini la sentenza in modo da riscriverla. In tal caso si andrebbe verso nuovi scenari, la penalizzazione e l’inibizioni inflitte agli ex dirigenti del club bianconero potrebbero essere modificate.