Montiel accusato di stupro: la versione del calciatore

Montiel rischia grosso in seguito alle accuse di stupro: il calciatore vincitore della Coppa del Mondo continua a difendersi.

Stagione davvero incredibile per il difensore Gonzalo Montiel che con i suoi rigori decisi è riuscito a far vincere la Coppa del Mondo all’Argentina e anche l’Europa League al Siviglia. Non era mai successo che due competizioni così importanti venissero decise dai piedi di un difensore.

Gonzalo Montiel, la risposta alle accuse di stupro
Gonzalo Montiel sotto accusa per stupro, il calciatore si difende (ANSA) – Calcionow.it

Grande soddisfazione per l’argentino classe 1997 che in questi giorni ha visto nuovamente venir stravolta la propria vita, ma non più in positivo. Il calciatore, che ha consumato quasi tutta la sua avventura in patria fino al 2021 quando si è trasferito in Spagna, qualche giorno fa è stato denunciato per abusi sessuali.

A sporgere denuncia nei confronti del calciatore è stata una donna che dopo mesi avrebbe trovato il coraggio di affrontare quello che Montiel, e presumibilmente anche altre persone stanno alle ricostruzioni, le avrebbero fatto. La vicenda è però ancora avvolta da un alone di mistero.

Montiel si difende dalle accuse di stupro: la replica del calciatore

Dal proprio canto il calciatore continua a professarsi innocente, anche la sua fidanzata si è schierata dalla sua parte. Karina Nacucchio, compagna del difensore, ha manifestato pubblicamente tutta la sua vicinanza al fidanzato: lei è fermamente convinta che Montiel sia innocente.

Gonzalo Montiel, si difende dalla accuse di stupro
Gonzalo Montiale sotto accusa, la replica del giocatore (Instagram) – Calcionow.it

Le indagini sono proseguite proprio in questi giorni e il calciatore non ha affatto cambiato versione, il suo punto di vista sulla faccenda è rimasto quello di sempre. Non ci sarebbero infatti stati tentennamenti da parte del ventiseienne tesserato del Siviglia. Nel frattempo è stato chiamato in causa anche uno degli amici stretti del classe 1997, ovvero un certo Alexis Acosta.

Il quale, stando alla ricostruzione dichiarata dallo stesso Montiel, avrebbe passato gran parte della serata in compagnia della ragazza che tempo dopo ha sporto la denuncia. Ad oggi la vicenda non sembra essere del tutto chiara, ma nei prossimi giorni le indagini e le testimonianze andranno avanti e alla fine la verità verrà a galla.

Fino a quel momento l’unica cosa che possono fare le parti, entrambe, è mantenere la calma. Non è la prima volta che un calciatore finisce al centro di certe deplorevoli vicende. L’ultimo ad aver suscitato un certo scalpore e ad aver pagato anche con la reclusione è stato un altro terzino, l’ex Serie A Dani Alves. Ex Barcellona attualmente ancora sotto arresto.

Impostazioni privacy