Esonero e lite con il presidente: l’allenatore porta tutti in Tribunale

Il calcio europeo è arrivato al momento clou della stagione: dentro o fuori, non ci sono più chance e l’allenatore è stato esonerato.

I primi mesi del campionato sono stati decisivi per capire realmente quali sono e saranno gli obiettivi del club e quali sono le possibilità concrete di raggiungere i migliori risultati sportivi, come si sperava a inizio stagione. Ora si è giunti al termine del girone di andata e verranno prese decisioni drastiche contro ciò che non è andato a buon fine.

Fabio Grosso
Esonero ufficiale: l’allenatore porta tutti in tribunale (LaPresse) – calcionow.it 27122023

Ora per molte società è arrivato il tempo anche di decidere il futuro dei rispettivi allenatori: l’esonero è ormai un’arma decisiva per cambiare le sorti della stagione.

Esonero ufficiale: l’allenatore non ci sta

Il futuro dei club europei si scrive anche a partire da gennaio. Per molte squadre non c’è troppo tempo da perdere in vista del prosieguo della stagione perché gli obiettivi si stanno pian piano allontanando ed è il momento di andare a mettere una pezza a tutte le difficoltà.

Il campionato sta andando avanti e potrebbero esserci ulteriori problemi a creare caos all’interno dello spogliatoio.

L’esonero dell’allenatore è stato ufficializzato pochi giorni fa ma non è stato ben accettato dal tecnico che ha deciso di cambiare le carte in tavola.

Lione, Grosso non accetta l’esonero: fa causa

L’avventura di Fabio Grosso sulla panchina del Lione è finita dopo poche settimane. È stata breve, dolorosa e pericolosa per quanto accaduto con i tifosi del Marsiglia e le ferite provocate dopo l’assalto al pullman della sua squadra. Poi i risultati hanno fatto il resto, sono stati pessimi e alla fine la società ha deciso per l’esonero anche di Grosso e di ripartire da zero.

L’esonero di Grosso dello scorso 30 novembre voluto dalla società francese, non sembra ancora destinata a veder scritta la parola fine. Si va avanti a oltranza perché il tecnico italiano non ha accettato di buon grado l’addio al club.

Secondo quanto riferisce L’Equipe, Fabio Grosso non avrebbe alcuna intenzione di fare sconti al Lione. L’ex allenatore del Frosinone, che ha portato il club ciociaro in Serie A la scorsa stagione, avrebbe rifiutato la risoluzione del contratto che lo lega al club fino al termine della stagione con opzione per un altro anno ed è pronto a fare causa alla società.

Lione esonero Grosso
Lione esonero Grosso (LaPresse) – calcionow.it 27122023

Grosso chiede i danni di immagine al Lione

Non solo il rifiuto della rescissione consensuale del contratto con il Lione. Grosso ritiene di aver subito un danno d’immagine con l’esonero e chiederebbe una cifra di 1,5-2 milioni di euro per svincolarsi.

Fabio Grosso Lione
Fabio Grosso Lione (LaPresse) – calcionow.it 27122023

Tutto deriverebbe dalla mancata capacità del club di accompagnare il tecnico fino alla fine della stagione, soprattutto dopo essere stato vittima di un pericolosissimo assalto alla sua vita.

Impostazioni privacy