Calciomercato Serie A, Gvardiol il più richiesto: si apre l’asta

Il grande obiettivo della Serie A, per quanto riguarda il calciomercato, si chiama Josko Gvardiol: promettente difensore della Croazia.

Circa una settimana fa si concludeva l’edizione numero 22 dei Mondiali di calcio. A vincere la kermesse iridata giocatasi in Qatar è stata la tanto attesa Argentina. Dopo i successi ottenuti nel 1978 e nel 1986, è arrivato anche quello del 2022. Questa volta il grande trascinatore dell’Albiceleste è stato Lionel Messi.

La Serie A pensa a Gvardiol per il calciomercato
Josko Gvardiol – Calcionow.it

Considerato da molti uno dei giocatori più forti di sempre al quale, però, mancava ancora un titolo: quello più importante. Ora che ci è riuscito, il posto accanto al connazionale Diego Armando Maradona è diventato suo di diritto. Una bella soddisfazione per la Pulce che già era riuscito ad arrivare in finale, nel 2014, ma in quell’occasione a vincere fu la Germania.

Per sua fortuna, però, il calcio spesso fornisce una seconda possibilità. Anche a 35 anni suonati. Tuttavia, se la Seleccion è riuscita a trionfare, il merito non è solo del suo numero 10. Sono infatti tanti i calciatori argentini che si sono messi in mostra nel torneo e che si sono già affacciati a questo sport come i campioni del domani.

E’ il caso di due talenti assoluti come Enzo Fernandez e Julian Alvarez. Il centrocampista, di proprietà del Benfica, sembra già destinato ad approdare in qualche top club in cambio di centinaia di milioni di euro. La punta, invece, è stata letteralmente blindata dal Manchester City di Pep Guardiola. Tecnico che stravede per lui.

Calciomercato Serie A, tutti pazzi per Gvardiol

Ovviamente, però, i biancocelesti della Seleccion non sono gli unici talenti che sono riusciti a mettersi in mostra. Certo, la vittoria del torneo ha dato loro maggiore lustro, ma ci sono anche altri interessantissimi giocatori reduci dal Qatar. Basti pensare alla Croazia, nazionale che dopo la finale raggiunta e persa per mano della Francia nel 2018, si è confermata sul podio anche quest’anno.

Gvardiol in Serie A
Croazia-Marocco – Calcionow.it

Medaglia di bronzo per Luka Modric e compagni. Il talento del Real Madrid è a tutti gli effetti una leggenda per il popolo croato. Ciononostante, occhio anche ad alcuni suoi compagni di squadra pronti a prendersi la luce dei riflettori. Come Dominik Livakovic, terzo portiere quattro anni fa in Russia e ora titolarissimo della Croazia.

Se la nazionale esteuropea è riuscita ad aggiudicarsi il gradino più basso del pedio, è merito anche del proprio estremo difensore. Di proprietà della Dinamo Zagabria, molto presto diversi club inizieranno a bussare alla sua porta con l’obiettivo di acquistarlo.

La Serie A studia come affondare il colpo: la cifra è chiara

Rimanendo sempre in difesa, in Italia sono già finiti nel mirino almeno un paio di calciatori la cui maglia è quella rossa a scacchi. Tempo fa, infatti, si è già parlato di Borna Sosa all’Atalanta. Il terzino sinistro sarebbe perfetto per Gian Piero Gasperini che, dopo aver perso Robin Gosens proprio di questi tempi un anno, sarebbe pronto a riabbracciare un nuovo mancino.

L’unica pecca del classe 1998 dello Stoccarda è probabilmente la continuità. Prestazioni altalenanti lo hanno infatti costretto al cambio in più di qualche occasione. Il più richiesto dei giocatori croati, tuttavia, rimane Josko Gvardiol. Roccioso difensore centrale di piede mancino attualmente in forza Lipsia che compirà 21 anni il prossimo 23 gennaio. Già da tempo è considerato uno dei più promettenti nel suo ruolo.

Per quanto riguarda la Serie A, nel 3-5-2 dell’Inter sarebbe perfetto. Specialmente se dovesse partire il collega Milan Skriniar. Attenzione anche a Juventus e Milan. Per la Vecchia Signora sarebbe il sostituto perfetto dell’ex Giorgio Chiellini.

Mentre per il Diavolo sarebbe il compagno ideale da affiancare a Fikayo Tomori. Al momento l’intoppo più grande riguarda il costo del suo cartellino: superiore ai 70 milioni di euro. Senza contare che l’interesse da parte di diversi club rischierà di far lievitare il prezzo. Appena due anni fa la società tedesca lo comprò per 16 milioni.