Serie A, si sblocca il colpo En-Nesyri. I dettagli dell’affare

La Serie A si prepara a chiudere per En-Nesyri. A sbloccare la trattativa con il Siviglia ci ha pensato il figlio d’arte.

Il calciomercato sta entrando nel vivo in tutta Europa. Alcuni importanti colpi sono già stati messi a segno ma è lecito pensare che da qui alle prossime due settimane, quelle che mancano alla chiusura della finestra di trasferimenti invernale, qualche altra sorpresa verrà fuori.

La Serie A vuole En-Nesyri
Youssef En-Nesyri – Calcionow.it

In Italia e non solo. In questo periodo, tuttavia, è bene tenere a mente che oltre alla solita compravendita di calciatori esiste anche un altro tipo di mercato: quello dedicato ai parametri zero. Da gennaio fino a marzo, i tesserati in scadenza a giugno prossimo che non hanno ancora rinnovato saranno liberi di trasferirsi senza vincoli in nuovi eventuali club.

Fari puntati, quindi, sui grandi protagonisti della Serie A, e non solo, il cui contratto scadrà al termine del campionato. Tra i giocatori più prestigiosi, attenzione ai difensori come Milan Skriniar e Stefan De Vrij. I due meneghini hanno ascoltato le offerte avanzate dall’Inter ma senza trovare alcun accordo. Almeno fin qui.

Serie A, contatti avviati con En-Nesyri

Naturalmente più passa il tempo e più e più il loro addio diventa probabile. Se il club nerazzurro farà di tutto, o quasi, per trattenere lo slovacco, meno possibile è invece la permanenza dell’olandese che sembrerebbe aver già trovato accordi altrove.

Si parla di un possibile trasferimento in Premier League per lui. Per questo si sono fatte insistenti le voci di un passaggio di Chris Smalling dalla Roma all’Inter. Proprio come è successo con Edin Dzeko e con Henrikh Mkhitaryan, la società nerazzurra potrebbe guardare in casa giallorossa per eventuali rinforzi.

Caccia ad En-Nesyri
Marocco – Calcionow.it

Ma non è tutto. Perché a Milano, non c’è solo l’Inter che sta facendo i conti con il futuro, ma anche il Milan. La formazione rossonera ha a sua volta alcuni tesserati in scadenza di contratto il cui futuro appare più incerto che mai

Olivier Giroud e Zlatan Ibrahimovic sono in pole position. Per questo il Diavolo rossonero ha già iniziato a guardarsi intorno alla ricerca di nuovi rinforzi in attacco. Divock Origi, arrivato questa stagione, ha fatto vedere poco e mister Stefano Pioli ha bisogno di qualcosa in più lì davanti.

La stella del Marocco ai saluti: i dettagli della trattativa

Ibra ha problemi fisici e non più l’età dalla sua. Il centravanti campione del mondo con la Francia nel 2018 comincia ad avere più di qualche anno di carriera alle spalle, saranno 37 anni a settembre, e il club non può più fare affidamento esclusivamente su di lui.

Perciò se lo scopo è quello di essere ancor più competiti in Italia e in Europa ci sarà bisogno di ulteriori rinforzi. Ed è per questo motivo che il Milan potrebbe fare un’ulteriore sforzo nei confronti di Youssef En-Nesyri.

Centravanti in uscita dal Siviglia che tanto ha fatto bene con il Marocco nell’ultima Coppa del Mondo. A sbloccare la trattativa ci potrebbe pensare Weah. Non il padre, ex rossonero, sia chiaro. Ma piuttosto suo figlio Timothy.

Secondo il portale spagnolo, Estadio Deportivo, il Siviglia avrebbe avviato i contatti con il calciatore statunitense proprio in ottica partenza di En-Nesyri. La punta nordafricana pochi giorni fa ha rifiutato il West Ham, che gli aveva offerto il doppio dello stipendio, per riflettere sul suo futuro. Chissà, perciò, che in questa scelta non ci sia proprio lo zampino dei meneghini.